Siamo tutti dei grandi diamanti...

Dal libro "Molte vite, molti maestri", di Brian Weiss:

Un'altra notte, in un altro sogno, io facevo una domanda. «Voi dite che tutti siamo eguali, e tuttavia le ovvie contraddizioni ci colpiscono: vi sono ineguaglianze nelle virtù, nei temperamenti, nelle finanze, nei diritti, nelle capacità, e nei talenti, nell'intelligenza, nelle attitudini matematiche, all'infinito».
La risposta fu una metafora. «È come se un grande diamante fosse trovato in ogni persona. Immaginate un diamante lungo trenta centimetri. Il diamante ha mille faccette, ma le faccette sono coperte di sporcizia e di catrame. È compito dell'anima ripulire ogni faccetta finché la superficie sia brillante e rifletta un arcobaleno di colori. «Alcuni hanno pulito molte faccette, che brillano luminosamente. Altri sono riusciti a pulirne solo poche; e queste non sono così luminose. Ma, sotto lo sporco, ogni persona possiede nel suo petto un fulgido brillante con mille faccette luminose. Il diamante è perfetto, senza la minima incrinatura. La sola differenza tra gli uomini è il numero delle faccette pulite. Ma tutti i diamanti sono eguali e ognuno è perfetto. «Quando tutte le faccette sono pulite e splendenti in uno spettro di luci, il diamante torna a essere la pura energia che era in origine. Le luci rimangono. È come se il processo di formazione del diamante fosse rovesciato, e ogni pressione si rilassasse. La pura energia esiste nell'arcobaleno delle luci, e le luci possiedono coscienza e conoscenza. E tutti i diamanti sono perfetti».

A volte le domande sono complicate e le risposte semplici. 

Vota:
Quanti, Frattali, Stringhe ed Alchimia
"La Scienza Marcia e La Menzogna Globale" di Corra...

Related Posts

Commenti 13

 
laura bartorelli il Giovedì, 26 Aprile 2012 11:02

E' proprio vero!
Ho letto i libri di Brian Weiss, bell'estratto! :)
Grazie, Kia

E' proprio vero! Ho letto i libri di Brian Weiss, bell'estratto! :) Grazie, Kia
laura bartorelli il Giovedì, 26 Aprile 2012 11:12

Così accade per l'Ego come diamante grezzo entra nella scuola dell'esperienza, il suo pellegrinaggio attraverso la materia, e ogni vita è come un'applicazione della gemma alla pietra smeriglio. Ogni vita nella scuola di esperienza intacca una parte della crosta dell'Ego e apre l'accesso alla luce dell'intelligenza da un angolo nuovo, fornendo un'esperienza diversa dalle precedenti: e così come gli angoli di rifrazione della luce variano in ogni sfaccettatura, altrettanto il temperamento o carattere dell'Ego varia ad ogni nuova esistenza.

Così accade per l'Ego come diamante grezzo entra nella scuola dell'esperienza, il suo pellegrinaggio attraverso la materia, e ogni vita è come un'applicazione della gemma alla pietra smeriglio. Ogni vita nella scuola di esperienza intacca una parte della crosta dell'Ego e apre l'accesso alla luce dell'intelligenza da un angolo nuovo, fornendo un'esperienza diversa dalle precedenti: e così come gli angoli di rifrazione della luce variano in ogni sfaccettatura, altrettanto il temperamento o carattere dell'Ego varia ad ogni nuova esistenza.
antonella il Giovedì, 26 Aprile 2012 11:55

I libri di Brian Weiss sono effettivamente molto interessanti, anche perché nati dalla diretta esperienza dell'autore, che da incredulo ha creduto poiché ha toccato con mano... ma mi chiedo come mai il prezzo dei suoi seminari sia così elevato (sarà a breve in Italia).
Il sapere spirituale si risveglia gratuitamente in colui che si apre... non ha prezzo... né conosce compromessi.
Questo connubio "moderno" denaro-conoscenza mi lascia perplessa...

I libri di Brian Weiss sono effettivamente molto interessanti, anche perché nati dalla diretta esperienza dell'autore, che da incredulo ha creduto poiché ha toccato con mano... ma mi chiedo come mai il prezzo dei suoi seminari sia così elevato (sarà a breve in Italia). Il sapere spirituale si risveglia gratuitamente in colui che si apre... non ha prezzo... né conosce compromessi. Questo connubio "moderno" denaro-conoscenza mi lascia perplessa...
Chiara Saracini il Giovedì, 26 Aprile 2012 12:29

Kim, mi trovi assolutamente d'accordo!! Ho capito che molte persone ci vivono, con le loro conoscenze spirituali, ma addirittura farle pagare A CARO PREZZO, non ne vedo la necessità.

Non mi ci ritrovo più in questa fase di transizione, io ho praticamente abbandonato ogni speranza di venir retribuita per il mio lavoro (che svolgo gratis come ricercatrice all'università), e nonostante questo mi sono iscritta alla Banca del Tempo (ho scritto un articolo qui su Alkemica) insegnando Inglese e Spagnolo gratis quando ho un buco di tempo...a me è sembrato "naturale", si vede che per molti ancora non lo è...

Quindi in realtà non giudico molto chi ancora chiede denaro per le sue prestazioni, nell'ottica della società ed economia che ancora stiamo vivendo...mi sento però tremendamente a disagio quando chiedo informazioni su qualcosa che io spiegherei gratis e mi si chiedono invece soldi (che per via della mia condizione economica, tra l'altro, nemmeno ho)...è un disagio forse limitato solo a me o a poche altre persone...come a dire: è un problema mio, me ne rendo conto, e me lo tengo. Però...boh!! Continuo a non capire perché se uno "supera" una serie di costrizioni mentali, quali ad esempio il valore del denaro e l'attaccamento ad esso, poi non può permettersi di vivere di conseguenza. A me risulterebbe impossibile adesso chiedere 50€ a lezione, eppure sono laureata con 110 e lode, potrei chiederlo. Ripeto, probabilmente è un disagio e una perplessità che sentiamo in pochi, forse non è ancora giunto il tempo di "staccarsi" da certe cose e io e te stiamo correndo troppo?

Kim, mi trovi assolutamente d'accordo!! Ho capito che molte persone ci vivono, con le loro conoscenze spirituali, ma addirittura farle pagare A CARO PREZZO, non ne vedo la necessità. Non mi ci ritrovo più in questa fase di transizione, io ho praticamente abbandonato ogni speranza di venir retribuita per il mio lavoro (che svolgo gratis come ricercatrice all'università), e nonostante questo mi sono iscritta alla Banca del Tempo (ho scritto un articolo qui su Alkemica) insegnando Inglese e Spagnolo gratis quando ho un buco di tempo...a me è sembrato "naturale", si vede che per molti ancora non lo è... Quindi in realtà non giudico molto chi ancora chiede denaro per le sue prestazioni, nell'ottica della società ed economia che ancora stiamo vivendo...mi sento però tremendamente a disagio quando chiedo informazioni su qualcosa che io spiegherei gratis e mi si chiedono invece soldi (che per via della mia condizione economica, tra l'altro, nemmeno ho)...è un disagio forse limitato solo a me o a poche altre persone...come a dire: è un problema mio, me ne rendo conto, e me lo tengo. Però...boh!! Continuo a non capire perché se uno "supera" una serie di costrizioni mentali, quali ad esempio il valore del denaro e l'attaccamento ad esso, poi non può permettersi di vivere di conseguenza. A me risulterebbe impossibile adesso chiedere 50€ a lezione, eppure sono laureata con 110 e lode, potrei chiederlo. Ripeto, probabilmente è un disagio e una perplessità che sentiamo in pochi, forse non è ancora giunto il tempo di "staccarsi" da certe cose e io e te stiamo correndo troppo?
antonella il Giovedì, 26 Aprile 2012 17:48

io credo, come te, kia, che una vera trasformazione spirituale porti a condividere gratuitamente. E' un onore che, a un certo punto dell'esistenza, la vita offra la possibilità di donare quello che si è raggiunto a chi non l'ha ancora realizzato. Già in questo vi è ricompensa, perché non si può donare ciò che non si ha, sembra scontato, ma non lo è!!! Ma il cuore arde quando incontra Colui che ha superato l'ego (...e il bisogno di ricompensa).

io credo, come te, kia, che una vera trasformazione spirituale porti a condividere gratuitamente. E' un onore che, a un certo punto dell'esistenza, la vita offra la possibilità di donare quello che si è raggiunto a chi non l'ha ancora realizzato. Già in questo vi è ricompensa, perché non si può donare ciò che non si ha, sembra scontato, ma non lo è!!! Ma il cuore arde quando incontra Colui che ha superato l'ego (...e il bisogno di ricompensa).
laura bartorelli il Giovedì, 26 Aprile 2012 13:44

E'una questione di coscienza...

E'una questione di coscienza...
laura bartorelli il Giovedì, 26 Aprile 2012 13:53

La vera Scuola per lo sviluppo spirituale dell'uomo, di Gurdjieff, è completamente gratuita. ;-)

La vera Scuola per lo sviluppo spirituale dell'uomo, di Gurdjieff, è completamente gratuita. ;-)
antonella il Giovedì, 26 Aprile 2012 17:39

Oltre alla Scuola di Gurdjieff ce ne sono altre gratuite, così come diversi Maestri condividono le loro conoscenze gratuitamente. Intendevo sottolineare la fatica da parte mia (forse è un limite) ad accettare la mentalità corrente di coloro che vendono la realizzazione spirituale!

Oltre alla Scuola di Gurdjieff ce ne sono altre gratuite, così come diversi Maestri condividono le loro conoscenze gratuitamente. Intendevo sottolineare la fatica da parte mia (forse è un limite) ad accettare la mentalità corrente di coloro che vendono la realizzazione spirituale!
antonella il Giovedì, 26 Aprile 2012 17:39

In questo periodo ho dovuto affrontare concretamente quello che sento riguardo alla considerazione diffusa della conoscenza spirituale come merce di scambio.
Un autore che amo molto terrà un seminario spirituale in Italia, nella mia città (evento raro)... a pagamento!!! Il prezzo non è elevato, ma il principio resta lo stesso... sono rimasta indecisa fino all'ultimo, ma credo che non andrò.

In questo periodo ho dovuto affrontare concretamente quello che sento riguardo alla considerazione diffusa della conoscenza spirituale come merce di scambio. Un autore che amo molto terrà un seminario spirituale in Italia, nella mia città (evento raro)... a pagamento!!! Il prezzo non è elevato, ma il principio resta lo stesso... sono rimasta indecisa fino all'ultimo, ma credo che non andrò.
antonella il Giovedì, 26 Aprile 2012 17:39

insomma come si può pagare qualcuno per sentirci dire che siamo diamanti grezzi... che siamo luce purissima... che lavorando su noi stessi ed elevandoci, eleviamo l'umanità intera poiché tutto è collegato... se quel qualcuno ha realizzato ciò che insegna, dovrebbe avere realizzato anche lo stato che si trova oltre ogni ricompensa personale... ma anche questo è un giudizio! Eppure la discriminazione è fondamentale per ogni percorso spirituale...

insomma come si può pagare qualcuno per sentirci dire che siamo diamanti grezzi... che siamo luce purissima... che lavorando su noi stessi ed elevandoci, eleviamo l'umanità intera poiché tutto è collegato... se quel qualcuno ha realizzato ciò che insegna, dovrebbe avere realizzato anche lo stato che si trova oltre ogni ricompensa personale... ma anche questo è un giudizio! Eppure la discriminazione è fondamentale per ogni percorso spirituale...
laura bartorelli il Giovedì, 26 Aprile 2012 18:54

si si è vero oltre la Scuola di Gurdjieff ce ne sono altre gratuite, ci mancherebbe :)

si si è vero oltre la Scuola di Gurdjieff ce ne sono altre gratuite, ci mancherebbe :)
laura bartorelli il Giovedì, 26 Aprile 2012 19:06

Un vero Maestro è Amore incondizionato e ti darà tutto quello di cui hai bisogno senza nulla chiedere.Vive costantemente nell'Amore Universale. Poi ci sono gli Insegnanti...un buon Insegnante dedica tutta la sua vita alla disciplina che insegna, non ha solitamente altri redditi, pertanto mi sembra doveroso che si faccia pagare per il proprio operato, al fine di poter anche lui vivere decorosamente. Mi sembra giusto. Un buon Insegnante è colui che adotta il buon senso, ed è principalmente consapevole dei suoi imiti umani e delle sue insicurezze, si farà sicuramente pagare cifre ragionevoli, senza mai eccedere nelle richieste e ti darà anche un buon Insegnamento in quanto sarà frutto della sua vera esperienza evolutiva. spesso un Insegnante ha anche delle spese, locali da affittare dove dispensare i suoi Insegnamenti, materiale didattico, tasse da pagare e tante altre spese da libero professionista. Può sembrare brutto usare questo temine, libero professionista, ma bisogna anche fare i conti con la legge che impone a tutti quanti abbiano dei redditi a fronte di prestazioni di qualsiasi natura di doverli dichiarare...

Un vero Maestro è Amore incondizionato e ti darà tutto quello di cui hai bisogno senza nulla chiedere.Vive costantemente nell'Amore Universale. Poi ci sono gli Insegnanti...un buon Insegnante dedica tutta la sua vita alla disciplina che insegna, non ha solitamente altri redditi, pertanto mi sembra doveroso che si faccia pagare per il proprio operato, al fine di poter anche lui vivere decorosamente. Mi sembra giusto. Un buon Insegnante è colui che adotta il buon senso, ed è principalmente consapevole dei suoi imiti umani e delle sue insicurezze, si farà sicuramente pagare cifre ragionevoli, senza mai eccedere nelle richieste e ti darà anche un buon Insegnamento in quanto sarà frutto della sua vera esperienza evolutiva. spesso un Insegnante ha anche delle spese, locali da affittare dove dispensare i suoi Insegnamenti, materiale didattico, tasse da pagare e tante altre spese da libero professionista. Può sembrare brutto usare questo temine, libero professionista, ma bisogna anche fare i conti con la legge che impone a tutti quanti abbiano dei redditi a fronte di prestazioni di qualsiasi natura di doverli dichiarare...
laura bartorelli il Giovedì, 26 Aprile 2012 19:14

La Conoscenza non ha prezzo :)

La Conoscenza non ha prezzo :)

Accedi