L'insicurezza dello sciamano

Sono sicura che capita a chiunque: hai un'intuizione, una piccola scossa che ti attraversa, inequivolcabilmente SAI che devi prendere quella strada, che è molto meglio se stasera stai a casa, che riceverai una telefonata da quel tuo amico che non vedi da mesi. Poi, una frazione di secondo dopo, la tua mente si infila nel processo, instilla un piccolo dubbio bastardo sul fatto che tu sia in grado di percepire qualcosa senza DEDURLO dai fattori che...
Vota:

Copyright

© Silvia Raffaella Formia

Continua a leggere
2619 Hits
0 Commenti

L'Iniziato

E' bello essere collegati ad una tradizione millenaria. T fa sentire parte di qualcosa di più grande di te. Questo perché essere un Iniziato alle volte (quasi sempre, per la verità) ti fa sentire terribilmente e irrimediabilmente solo. A parte tutti i pipponi sul fatto che siamo comunque e sempre soli e che, come diceva De Andrè in una sua famosa canzone, "quando si muore si muore soli". Vero, ma gli esseri umani non iniziati ad alcuna tradizion...
Vota:
Commenti recenti
Mike Mentzer
se il sistema si nutre si gente "malata",troviamo il nostro benessere interagendo con gli elementi della vita ed esso cesserà di e... Read More
Martedì, 24 Gennaio 2012 12:12 PM
laura bartorelli
Ri-Conoscere la nostra Solitudine è un momento di accettazione fondamentale sulla Via della Meditazione...
Venerdì, 20 Aprile 2012 11:11 AM
Continua a leggere
3068 Hits
2 Commenti

Il Segreto Iniziatico

Uno dei concetti fondamentali per chi intraprende una Via Iniziatica è quello del Segreto. Ad ogni neofita viene subito spiegato che ogni insegnamento ricevuto va conservato nel Silenzio. Spesso questo fatto viene percepito da chi non segue la Via come una minaccia inquietante, perché si crede che quanto tenuto segreto possa essere pericoloso in qualche modo, rimanda ad idee massoniche o da setta. Capisco che possa essere percepito così. Alcuni ...
Vota:
Continua a leggere
3787 Hits
0 Commenti

La vita pensata

  E' possibile pensare la vita? C'è chi lo fa giorno per giorno, con grande sofferenza e partecipazione. Chi invece non sa cosa pensare. A dire il vero, non ci pensa proprio a come vive. Il più delle volte, addirittura, molti non sanno nemmeno che stanno vivendo e, se lo sanno, vivono come se non dovessero mai morire. Robert Nozick, professore alla prestigiosa Harvard University a soli trent'anni, ne "La vita pensata" (1989) affronta le que...
Vota:
Continua a leggere
2808 Hits
0 Commenti

Un "centalogo" per vivere meglio

Un "Centalogo" per vivere meglio l'inizio di un Nuovo Anno. Questa serie di "indicazioni" è una specie di "centa-logo" (deca-logo) che propongo all'attenzione di chi legge, ma sopratutto a me stesso. Ogni inizio segna una fine, lo sappiamo tutti. Queste indicazioni sono numerate progressivamente, ma non devono essere per forza seguite in sequenza. Poiché questo blog vive di quotidianità, aspirando all'illusione dell'eternità, cercherò di sviluppa...
Vota:
Commenti recenti
franca di prima
Sono bloccata per quanto riguarda il punto 25, e non condivido il 37. Ma per il resto è ok!!
Mercoledì, 04 Gennaio 2012 4:04 PM
Antonio Gallo
25 - la paura 37 - l'istintoDue situazioni interne ed esterne degne di approfondimento. Sono convergenti e divergenti. La prima sf... Read More
Mercoledì, 04 Gennaio 2012 5:05 PM
nican
Qualcuno secoli fa ha tentato un'estrema sintesi... "ama e fa ciò che vuoi"
Mercoledì, 04 Gennaio 2012 5:05 PM
Continua a leggere
1893 Hits
6 Commenti

Accedi