Ieri, é storia. Il domani, mistero. L’oggi é un dono.

Ecco perchè si chiama "presente"!

Vivi intensamente ogni attimo e non lasciarti rattristare da ciò che non c'é più (il passato), né impensierire da ciò che non c'é ancora (il futuro).

 

RIFLETTERE 2

Conosci certamente il detto 'Carpe diem'

Esistono due possibili traduzioni per "carpe": una é cogliere (da cui "cogli l'attimo"), l'altra é fruttificare.

Se scegli la prima senza quantomeno accostarle la seconda, finirai con l'ammazzarti di fatica logorandoti in una vendemmia inutile: la frenesia di cogliere quanti più attimi possibili, infatti, ti impedirà di gustarteli. Ed essi andranno sprecati. Se invece impari a mettere a frutto i deliziosi momenti che cogli (pochi o tanti che siano, non importa), ne sarai completamente appagato. Perché del cibo conta soprattutto il sapore e tutto ciò che ci sta intorno (ad es. il piacere della convivialità).

Ogni istante é prezioso (e una volta perso, non tornerà mai indietro), e non va sprecato.

Cogliere l'attimo senza assaporarlo, é un fast-food che ricorda i maiali che s'ingozzano davanti al trogolo.

E trova il tempo per meditare su quanto segue:

Se ti sei svegliato questa mattina con più salute che malattia, sei più fortunato del milione di persone che non vedranno la prossima settimana.

• Se non hai mai provato il pericolo di una battaglia, la solitudine dell'imprigionamento, l'agonia della tortura, i morsi della fame, sei più avanti di 500 milioni di abitanti di questo mondo.

• Se puoi andare in chiesa senza la paura di essere minacciato, arrestato, torturato o ucciso, sei più fortunato di 3 miliardi di persone di questo mondo.

• Se hai cibo nel frigorifero, vestiti addosso, un tetto sopra la testa e un posto per dormire, sei più ricco del 75% degli abitanti del mondo

• Se hai soldi in banca, nel tuo portafoglio e degli spiccioli da qualche parte in una ciotola, sei fra l'8% delle persone più benestanti al mondo.

• Se i tuoi genitori sono ancora vivi e sposati sei un caso poco comune.

• Se tu hai un sorriso sul volto, e sei riconoscente per tutto, sei benedetto, perchè la maggioranza delle persone lo potrebbe fare, però non lo fa.

• Se hai un telefonino o un portatile o un PC (o cose simili), ritieniti altamente fortunato a poter pensare al superfluo, e pensa che ogni tre secondi un bambino nel mondo muore prima di raggiungere i 5 anni di vita.

• Se sei tra coloro che sprecano la propria vita drogandosi, ricordati che per fortuna c'é una moltitudine di persone che spende la propia vita per aiutare gli altri. E spera sempre di incontrare un giorno uno di costoro in modo che possa aiutarti a dare un senso alla tua vita.

• Se sei sempre irrequieto e cerchi dappertutto il tesoro che pensi di meritarti, ricordati che il più grande tesoro cui puoi aspirare già lo possiedi: é il silenzio dentro di te. Cercalo, assaporalo e immergiti completamente in esso almeno una volta al giorno. Avrai delle bellissime sorprese.

• Se volgi le spalle al sole, non meravigliarti se vedrai sempre e solo la tua ombra.

• Se leggi questo messaggio, rallegrati perché non sei fra i due miliardi di persone che non sanno leggere.

Questo messaggio gira da tempo in rete. E' rivolto a ciascuno di noi.

E andrebbe appeso accanto al letto e meditato ogni mattino al nostro risveglio.

 

 

Fonte: Dossier Assaggioli e Goswami http://www.aist-pain.it/it/files/IPNOSI%20CLINICA%20%20%20E%20STATI%20DI%20COSCIENZA/DOSSIER_ASSAGIOLI_E_GOSWAMI.pdf

 

 

Vota:
Sviluppo spirituale e disturbi neuropsichici di R...
Ascetica moderna

Related Posts

Commenti

 
Ancora nessun commento

Accedi