Irrorati dalla luce

di Davide Nebuloni

Il punto prospettico 3d, il paradigma dominante, è ancora lo stesso. Il potere bancario, ad esempio, impera ad ogni latitudine sul Mondo. Non importa se la 'crisi e lo scandalo' sono riconducibili al modello speculativo senza scrupoli, sviluppato attorno alla demonizzazione del concetto dell'energia denaro, ad opera di un mix di intenzioni ed essenze non direttamente rilevabili.

Sembra che alla Massa non importi. Forse perché non se ne accorge?

E se alla Massa 'sta bene così', così sarà; perché il potere di co creazione è insito nell'intenzione, diretta o indiretta, della Massa.

Il controllo agisce sulla Massa, la Massa agisce nello scenario 3d portando ad emersione il Mondo che 'ha nella mente'. Il Mondo emerso agisce sulla Massa, in termini di auto concatenamento o riflesso dell'originale, dando luogo ai loop, ai paradossi apparenti, alla figura del carnefice e della vittima, etc.

Le sette banche emergenti con maggiore appeal.
Se nei Paesi industrializzati il sistema bancario è in grande difficoltà, stretto nella morsa della recessione economica e dell'aumento delle sofferenze, non è così nei mercati emergenti.

Secondo gli esperti di Morgan Stanley, è tempo per gli investitori di allargare lo sguardo alle realtà più dinamiche e redditizie di Brasile, Cina, India, Indonesia, Messico, Russia e Turchia, con un'ottica di lungo termine.

Sfruttare le basse quotazioni di alcune banche che operano negli emerging market, può essere infatti una buona idea per diversificare in maniera intelligente il portafoglio...

Gli esperti di Morgan Stanley hanno occhi per tutto il Mondo; tutto fa brodo, pur di non agganciare il flusso di coscienza in merito a quello che è diventata la banca per la quale lavorano e, in definitiva, ciò che sono essi stessi diventati.

Il Mondo di Narnia, dipinto nel primo film, ci ha fatto capire che il 'reame' è sotto incantesimo; un potere affilato tiene sotto scacco i territori, le popolazioni, le energie.

Quel potere è manchevole della 'luce'. Agisce così per mille motivi ma, principalmente, perché non sa come altro fare. Non conosce alternativa al proprio Dna.

Cattivo umore, le cause insospettabili.
Le cause del tuo malessere? Potresti non crederci. Oltre alle cause conclamate da decenni di studi e ricerche, il nostro malessere mentale potrebbe essere causato da fattori davvero insospettabili... qualche esempio?

Eccovi accontentati:

- intolleranze alimentari
- arredamento casa
- promozioni sul lavoro
- lampada da comodino
- carenza di vitamine
- amici
- dormire nelle giuste ore
- pillola anticoncezionale
- fumo
http://it.lifestyle.yahoo.com/blog/i-feel-good/cattivo-umore-cause-insospettabili-161049675.html

'Gli si gira intorno', ma proprio non si riesce a vedere ciò che è velato dal Tempo trascorso abitudinariamente a - far finta che tutto vada bene così com'è.

I motivi della depressione, allora, li possiamo trovare frattalmente replicati in ogni ambito, cosa, fatto, vicissitudine, rapporto, etc.

Ma, avremo solo identificato effetti diramati dai ripetitori di segnale, distribuiti dappertutto.

La causa? La causa è interiore. Tuttavia è spalmata dappertutto tra gli effetti:

questo Mondo, così come lo 'abbiamo' concepito.

Una prigione per il corpo, la mente e l'Anima.

Una scuola 'tra le righe', anche se questa verità superiore 'viene dopo' in termini di consapevolezza.

Generalmente, si sta male, perché al mattino si è obbligati ad alzarsi per andare a fare qualcosa che non aggrada. Va bene da un certo punto di vista, al fine di non cadere nell'oblio, però il rischio è di cadere in un altro tipo di loop auto contenente, ossia quello della depressione.

Tra l'incudine e il martello. La figura esemplificante è quella dell'equilibrista sulla fune, con tanto di asta trasversale di bilanciamento.

Senza andare troppo in profondità, la causa della depressione è scolpita nella società; è la società stessa; vuota, arida, solitaria seppure contigua...

Una vera e propria Guerra tra 'poveri' viene alimentata dal controllo silente, al fine di permeare il reame 3d della convinzione di poter cambiare, di poter rilevare un nemico, il diretto responsabile dello 'sfascio' in cui si vive...

Tra i due litiganti il terzo gode.

Chi è questo 'terzo'?

Nel modello iniziale, proposto da Keshe, raffigurato nell'articolo del 20 novembre 2012, abbiamo appurato, anche semplicemente, che esiste una condizione di 'neutralità' del plasma fondamentale alla base della creazione.

Ossia:

- materia
- antimateria
- materia oscura.

Ecco rappresentato il 'terzo che gode', la materia oscura.

Il lato oscuro, tanto ben rappresentato in ogni film o romanzo 'fantasy'.

Da questa interrelazione nasce ogni 'equivoco' scambiato per realtà.

Plasmando, agendo su questa 'trinità' è possibile modellare Mondi ed esperienze.

Termino con una riflessione.
Osservando un legno che arde sul fuoco, soprattutto se il legno è stato tagliato da poco, è facile osservare come l'acqua contenuta, frigga ed evapori, in conseguenza della grande forza e pressione agente nella caldaia.

Quando tutta l'acqua è evaporata, il legno va a pezzi prima ancora di bruciare ulteriormente e diventare cenere grigia.

Da ciò si capisce che il codice della Vita è contenuto nell'acqua. Il collante, il legame energetico è fornito dalle particelle acquee. Il peso di un tronco è notevole perché è pieno di acqua.

Lo stesso discorso vale per il corpo umano.

L'acqua è una particella di memoria fluida e multidimensionale.

La luce la raggiunge e la programma di conseguenza.

Per cui... tutto è perfettamente in linea con il Piano Divino, visto che la luce solare giunge diretta e senza manipolazione. Le nuvole fanno parte del gioco, così come le scie chimiche; il vano tentativo di replicare i meccanismi naturali all'opera, da sempre, in maniera silenziosa ma quanto mai efficace.

1) Luce
2) Acqua
3) Individuo.

Dipende da noi l'emersione del Mondo, visto che siamo costantemente sotto i riflettori del grande Osservatore 'tra le righe'.

akenathon

Fonte: http://sacroprofanosacro.blogspot.it/2012/11/irrorati-dalla-luce.html

 

Vota:
Evanescenza e Ascensione
Ben venga la crisi a specchio, se…

Related Posts

Commenti

 
Ancora nessun commento

Accedi