La psicoanalisi Intima

el-psicoanalisis-la-muerte

 

Scritto da Samael Aun Weor

 

La didattica che esiste per conoscere ed eliminare i valori positivi e negativi che portiamo dentro, esiste, e si chiama Psicoanalisi Intima.

È necessario ricorrere alla psicoanalisi intima. Quando uno ricorre alla psicoanalisi intima, per conoscere i difetti di tipo psicologico, sorge una gran difficoltà, voglio riferirmi in forma enfatica alla forza del controtrasferimento.

Uno può autoinvestigarsi, uno può introvertirsi, ma quando lo intenta, sorge la difficoltà del controtrasferimento. Ma la soluzione sta nel trasferire internamente la nostra attenzione con il proposito di autoesplorarci, per autoconoscerci ed eliminare i valori negativi che ci pregiudicano psicologicamente nel sociale, nell'economia, nella politica e perfino nello spirituale.

Sfortunatamente, ripeto, quando uno tenta di introvertirsi per autoesplorarsi e conoscere se stesso, immediatamente sorge il controtrasferimento. Il controtrasferimento è la forza che ostacola l'introversione. Se non esistesse il controtrasferimento, l'introversione sarebbe più facile.

Abbiamo bisogno della psicoanalisi intima, abbiamo bisogno realmente dell'autoinvestigazione intima per autoconoscerci. Homo Nosce Te Ipsum. Uomo, conosci te stesso e conoscerai l'Universo e gli Dei.

Quando uno conosce se stesso può cambiare. Finché uno non conosce se stesso, qualunque cambiamento risulterà soggettivo. Ma innanzitutto, abbiamo bisogno dell'autoanalisi. Come si vincerebbe la forza del controtrasferimento che ostacola la psicoanalisi intima o l'autoanalisi? Questo sarebbe possibile solo mediante l'analisi transazionale e l'analisi strutturale.

Quando uno ricorre all'analisi strutturale, conosce quelle strutture psicologiche che ostacolano e fanno impossibile l'introspezione intima; conoscendo tali strutture le comprendiamo, e comprendendole, possiamo vincere allora l'ostacolo.

Ma necessitiamo ancora di qualcosa, abbiamo bisogno anche dell'analisi transazionale. Esistono le transazioni bancarie, commerciali, ecc., così come esistono le transazioni psicologiche. I diversi elementi psichici che portiamo nel nostro interno, sono sottomessi alle transazioni, agli scambi, alle lotte, ai cambiamenti di posizione, ecc. Non sono qualcosa di immobile, esistono sempre in stato di movimento.

Quando uno, mediante l'analisi transazionale, conosce i distinti processi psicologici, le diverse strutture, allora la difficoltà per l'introspezione psicologica si risolve. Posteriormente si realizza l'autoesplorazione del me stesso con pieno successo.

Chi riesce nell'autoesplorazione piena su tale o quale difetto, già può conoscere l'ira, può conoscere l'avidità, la lussuria, la pigrizia, la gola, ecc., può realizzare avanzamenti psicologici formidabili.

Per ottenere l'autoesplorazione piena, bisogna iniziare prima nel segregare il difetto che si vuole eliminare da se stessi, affinché posteriormente venga dissolto.

los-siete-pecados-Hieronymous-Bosch

Vota:
Il Sonno della Coscienza
2012: Superstizione o Realtà?

Related Posts

Commenti

 
Ancora nessun commento

Accedi