Eckhart Tolle, Un Nuovo Mondo

«Eckhart Tolle è un maestro spirituale. Appartiene alla nostra cultura ma, e questo è il gioiello, i suoi insegnamenti sono impregnati di altre dottrine tradizionali e contemporanee, religiose e mistiche, senza tuttavia identificarsi con nessuna di esse. Il suo è un insegnamento che usa la forma, le parole del sapere antico, per accedere alla non-forma: la Coscienza. Tolle è un occidentale che unisce e sintetizza mirabilmente Oriente e Occidente, rendendo l'insegnamento spirituale attuale, e adeguandolo alla nostra vita contemporanea. Come la maggioranza dei maestri spirituali stanno facendo, oggi è qui per mostrarci quell'unica via, che vi è sempre stata, al di là delle strutture mentali, al di là delle dottrine di separazione.»

---------------------------------------------------

L'umanità è pronta per una trasformazione della coscienza, per una fioritura interiore così radicale e profonda che, in confronto, il fiorire delle piante, per quanto bello, è solo un pallido riflesso? Gli esseri umani possono perdere la densità delle strutture condizionate della mente e diventare, per cosi dire, come cristalli o pietre preziose, trasparenti alla luce della coscienza? Sono in grado di resistere alle sfide dell'attrazione gravitazionale, del materialismo e della materialità per innalzarsi al di sopra della identificazione con la forma che mantiene l'ego al suo posto e li condanna a essere imprigionati nella loro stessa personalità?

La possibilità di una tale trasformazione è stata al centro degli insegnamenti della saggezza più alta nella storia dell'uomo. I messaggeri, Buddha, Gesù e altri - e non tutti sono conosciuti - sono stati i primi fiori dell'umanità. Erano dei precursori, esseri umani rari e preziosi. Una fioritura più estesa non era ancora possibile a quel tempo e il loro messaggio fu in gran parte frainteso e spesso largamente distorto. Certamente non trasformò il comportamento umano, fatta eccezione per una piccola minoranza di persone.

L'umanita, ora, è più pronta che al tempo di quei primi insegnamenti? Perché dovrebbe essere così? E voi che cosa potete fare, se qualcosa può essere fatto, per aiutare o accelerare questo cambiamento interiore? Cos'è che caratterizza il vecchio stato egoico di coscienza e attraverso quali segni si può riconoscere l'emergere della nuova coscienza?

A queste e ad altre domande essenziali verrà data risposta nel libro.

nuovo-mondoE, cosa ancora più significativa, questo libro in se stesso è un espediente per la trasformazione che è sorto dalla nuova coscienza emergente. Le idee e i concetti che vi sono esposti possono essere importanti e tuttavia sono secondari. Non sono altro che segnali indicatori che puntano nella direzione del risveglio. Mentre leggete, in voi accade un cambiamento. Il proposito principale di questo libro non è quello di aggiungere nuovi credo o nuove informazioni alla mente oppure di convincervi di qualcosa, ma quello di portare a un cambiamento nella coscienza, in altre parole, quello di svegliarvi.

Eckhart Tolle

fonte: http://www.reiki.info/Libri-Reiki/Libri-su-Anima-Coscienza-Spiritualita/Echkhart-Tolle/Un-nuovo-mondo.htm

http://it.wikipedia.org/wiki/Eckhart_Tolle

http://nuova-umanita.blogspot.it/2011/06/eckhart-tolle-il-potere-di-adesso.html

 

 

 

 

Vota:
Un Mondo Nuovo sta prendendo forma
La Grecia è collassata. Ma a noi non lo dicono per...

Related Posts

Commenti 2

 
Dorotea Di Stefano il Sabato, 16 Febbraio 2013 21:06

L'inizio della libertà e' la realizzazione che voi non siete l'entita' che vi possiede, colui che pensa. Saperlo vi consente di osservare tale entità. Nel momento in cui cominciate a osservare colui che pensa, si attiva un più elevato livello di coscienza.
Allora cominciate a rendervi conto che vi e' un vasto regno di intelligenza. Vi rendete conto, inoltre, che tutte le cose veramente importanti (bellezza, amore, creatività, gioia, pace interiore) sorgono al di la' della mente.
Incominciate a risvegliarvi.
Eckart Tolle

L'inizio della libertà e' la realizzazione che voi non siete l'entita' che vi possiede, colui che pensa. Saperlo vi consente di osservare tale entità. Nel momento in cui cominciate a osservare colui che pensa, si attiva un più elevato livello di coscienza. Allora cominciate a rendervi conto che vi e' un vasto regno di intelligenza. Vi rendete conto, inoltre, che tutte le cose veramente importanti (bellezza, amore, creatività, gioia, pace interiore) sorgono al di la' della mente. Incominciate a risvegliarvi. Eckart Tolle
laura bartorelli il Sabato, 16 Febbraio 2013 22:25

Parole Sante! :D

Parole Sante! :D

Accedi