Rumi ed il coraggio di accettare la Verità

580185 337777886282520 133156683411309 936927 228396156 n

"Che strani esseri siamo, noi che, mentre ce ne stiamo seduti all'inferno nel buio più nero, abbiamo paura della nostra immortalità."
Jalal ad-Din ar-Rumi (poeta sufi).

Rumi ci ricorda che siamo perennemente intenti alla creazione della realtà (talvolta consciamente e talaltra inconsciamente) e che lo facciamo mentre esperiamo le nostre creazioni. Siamo sia l'artista sia l'opera d'arte, il che implica che abbiamo il potere di modificare e cambiare le nostre vite nel presente e, simultaneamente, di scegliere che nuova forma dar loro nel futuro.

Ma... abbiamo il coraggio di accettare chi siamo nell'universo e il ruolo che la nostra esistenza implica?

La mia risposta è affermativa. E se anche la vostra lo è, allora dobbiamo accettare quella responsabilità che va di pari passo col sapere di poter cambiare il mondo se cambiamo noi stessi.

Perchè come ricorda ancora il sublime Rumi "Noi siamo lo specchio e il volto nello specchio. Noi siamo l'acqua fresca e deliziosa e la brocca che la versa."

Fonte: blog Manifestando

Vota:
I Poli Terrestri spostano le proprie rispettive po...
Le Tre Qualita' Di Un Mantra

Related Posts

Commenti

 
Ancora nessun commento

Accedi