Ascensione

MerkabaGeometry1

Lettera di Jelaila Starr sull'Ascensione

15 febbraio 2000

di Jelaila Starr

Ascensione... La parola richiama visioni di beatitudine, gioia, aumentate capacità fisiche e prosperità illimitata. Tutto questo sarà vero, una volta raggiunto un certo livello di coscienza, ma la strada per la gioia e la prosperità è tutt'altro che breve. Da quattro anni sono sul sentiero dell'ascensione, (che è diverso da quello spirituale). Posso parlare in base alle mie esperienze d'ogni genere, d'alti e bassi emozionali, fisici e mentali. Ho letto molti articoli sull'ascensione, di differenti canali e insegnanti, e tutti enfatizzano gli effetti benefici e i risultati dell'ascensione, toccando solo lievemente la realtà di questo sentiero. Da questo, la ragione del mio articolo. Anche se non sono esperta d'ascensione, posso solo mostrare un giudizio retrospettivo dalle mie personali esperienze. Voglio essere sincera con voi. Voglio che sappiate che molte delle cose che state sperimentando su questo sentiero sono previste e normali.

Ho usato il processo d'accelerazione per la ricodifica del DNA, insieme con le Chiavi della compassione Multi/dimensionali, per completare il mio processo di ricodifica cellulare e l'eventuale ascensione. Sebbene questi siano gli strumenti che mi hanno dato le mie guide, continuo ad usarle solo perché funzionano. Sono come programmi di computer senza virus che funzionano sempre. Io voglio il sistema più semplice, più diretto verso l'ascensione. Qualunque cosa non si adatti a queste descrizioni non catturano la mia attenzione.Le mie esperienze, sebbene siano basate su questi strumenti e processi, sono ancora per la maggior parte comune a tutti. Proprio come le "Montagne Russe" sono un po' diverse le une dalle altre, ma in genere sono simili. Mostrerò alcuni aspetti meno gioiosi del processo d'ascensione. La mia intenzione non è di intimidirvi, ma di aiutarvi, con la consapevolezza che non siete soli, non siete pazzi, e quello che state sperimentando è una parte del processo. Ci sono molte parti di questo sentiero da discutere e io includerò quelli che sono i più comuni alti e bassi e le relative trappole, che riguardano le instabilità emozionali, fisiche e finanziarie, insieme con le relazioni. Prima di cominciare a discutere di queste cose, penso sia importante condividere alcune basi dell'ascensione, cosicché quando leggerete queste informazioni, saprete affrontarle. Certamente, questi elementi vengono dalla mia esperienza e non necessariamente riflettono l'intendimento d'altri insegnanti.

Ascensione

L'Ascensione è un processo che avviene passo-dopo-passo, livello-dopo-livello. Noi ascendiamo chiarendo e liberandoci dai blocchi emozionali, uno strato alla volta. Appena si è chiarito uno strato, si consegue un nuovo livello di coscienza e di comprensione. Diventiamo più compassionevoli, con noi stessi e con gli altri, nel settore che abbiamo appena chiarito. Alle volte sentiamo di tornare indietro, perché lo stesso problema si ripresenta ancora, ma in realtà siamo passati ad un altro strato da chiarire. Noi ascendiamo per prima in consapevolezza, con i nostri corpi che gradualmente si trasformano. Ogni volta che chiariamo un altro strato e raggiungiamo la compassione, cambiamo un po' il nostro Dna. I corpi fisici stanno cambiando, da una base molecolare di carbonio, ad una in una forma cristallina, questo significa che le nostre cellule emettono sempre più luce e hanno meno materia.

E' preannunciato che da qui al 2012, passando attraverso molti anni di chiarificazione emozionale, i nostri corpi saranno pronti ad entrare in una nuova dimensione, perché saranno sintonizzati e risuoneranno con quella frequenza. Appena un numero sufficiente di persone arriverà insieme a questo livello, si creerà una nuova coscienza di massa e realtà. Servono almeno 144.000 Esseri per realizzare questo compito. A quel punto avremo due realtà, o due mondi: due Terre. Una sarà di Terza dimensione e l'altra sarà di Quinta.

Chiarire i blocchi emozionali, significa entrare nelle vecchie memorie dalla nostre vite passate e presenti, selezionando sia i modelli/o di comportamento, sia la paura/e che stanno all'origine, e quindi ricreare quelle paure per integrarle, ed andare ad un nuovo comportamento che non avrà più la precedente paura. Per esempio, una vecchia memoria riguardava sopprimere emozioni di rabbia ed apparire dolci e simpatici in tutte le circostanze. Questo è una conseguenza della paura di essere respinti, esprimendo rabbia o collera: sentimenti non accettati da quelli che abbiamo amato. Potremo ora scegliere di ricrearli sperimentando le stesse situazioni negative, per esempio con il nostro compagno/a. In questa situazione avremo la scelta di utilizzare un nuovo comportamento (che sarà quello di esprimere quello che sentiamo veramente, indipendentemente dalle conseguenze, esprimendo la nostra verità) o continuare con il vecchio comportamento, sopprimendo la rabbia, per mantenere la pace. Appena si chiariscono i blocchi emozionali, ed il nostro DNA si ricodifica, c'è qualche altra cosa che accade simultaneamente. C'è una ritessitura del circuito elettrico del nostro corpo, con nuovi sentieri neuronali nel cervello, che ci consentono di usare il nuovo modello di comportamento, creato a seguito del blocco chiarito.

Ricodificare il DNA è qualcosa di più di un cambiamento fisico, significa sviluppare una struttura interna adatta a sostere il nuovo impianto cristallino. La compassione accumulata, non funziona nella vecchia struttura del corpo, ma nella nuova porzione cristallina del DNA, e il nuovo comportamento basato sulla compassione, entra nei nostri cervelli attraverso un nuovo sentiero neuronale. Ogni volta che chiariamo una lezione e acquisiamo una nuova dose di compassione, questa deve risiedere da qualche parte nel corpo e dobbiamo essere in grado di utilizzarla. La compassione produce il cambiamento del DNA, e ci abilita ad ascendere, cambia la frequenza dei nostri corpi. E' come il gas Elio. Più gas Elio ha un pallone, più in alto sale. Più compassione contiene il nostro corpo, più in alto ascende, aumenta la nostra consapevolezza e il DNA si modifica per sostenerla.

La compassione cui mi riferisco viene dal cuore e non dala mente. Può essere conseguita solo sperimentando ed integrando le paure e le pene relative, con la scelta di nuovi comportamenti. Ci sono quelli che dicono di poter ascendere senza sentire le pene e le sofferenze. Basandomi sulla mia esperienza, non è proprio così. Le sofferenze hanno un valore: agiscono come catalizzatori per il cambiamento. Credo che solamente attraverso la sofferenza si possa cominciare a comprendere, e avere compassione per gli altri: che ci permetterà di sentire quello che sentono gli altri. Credo fermamente che dopo la sofferenza venga la compassione che viene dal cuore. La compassione intellettuale è qualcos'altro. E' come dire di sapere tutto sul pattinaggio senza aver mai messo i pattini. Le sofferenze immagazzinate nelle memorie ed i blocchi emozionali, sono il carburante che usiamo per l'ascensione. La rabbia, la vergogna, la colpa, il risentimento - tutte le forme di sofferenza - quanto sono trasmutati nell'alto chakra del Cuore, diventano compassione.

L'ascensione è olografica. Proprio come lo è il nostro mondo, dove ogni essere sperimenta il suo mondo interiore unico, dentro un mondo più grande, così l'ascensione è la stessa cosa. Tutti la sperimenteremo in modi differenti. Benché ci siano dei criteri universali, non ci sono particolari metodi per superare i blocchi emozionali. Quello che importa è che tutti raggiungiamo lo scopo di liberarcene. Accordi e confini personali, sono le basi per la multi/dimensionalità e l'ascensione. I confini personali sono l'auto/amore in azione, e gli accordi sono auto/potere. Ambedue sono le basi per ogni comportamento, che sono considerate d'alta dimensione. Per quelli che stanno usando il processo accelerato di ricodifica del DNA, l'ascensione non è ancora completa. La sola differenza tra quelli che accelerano e completano i nuovi circuiti fisici, e i rimanenti esseri dell'umanità, sta nel fatto che, il resto della popolazione sta ricodificando il DNA ad un ritmo più lento. La loro ricodifica sarà completata nello stesso tempo in cui tutti saremo pronti per l'ascensione fisica, intorno al 2012. Così, quello che sto dicendo qui, è che gli stessi strumenti, che usate per ricodificarvi, continueranno ad essere usati per completare la vostra ascensione.

Io ho completato il processo d'accelerazione e possiedo i necessari circuiti fisici e la coscienza multi/dimensione, necessari per ascendere, ma non sono pronta per farlo. Il mio corpo fisico ha ancora una lunga strada da percorrere, per accumulare Luce sufficiente per la Quinta dimensione. Ho ancora molte cose da cui liberarmi. La sola ragione per cui ho scelto di fare la ricodifica accelerata, la ricircuitazione corporea, e raggiungere una più alta consapevolezza di pensiero, è perché questo possa aiutare gli altri che attraversano questo processo, che c'è stato donato espressamente per questo scopo. E' stato costruito per i walk-ins, i Seminatori Stellari, e i Lavoratori della Luce, che sentono di essere qui, per completare la loro missione d'insegnanti. Ora che abbiamo affrontato alcuni temi base dell'ascensione (probabilmente ce ne sono altri che non ricordo), possiamo entrare nelle aree discusse prima.

diamanteSTABILITA' MENTALE

Pro

Quando si comincia il processo d'ascensione la prima cosa che si nota sono le differenze tra il nuovo modo di pensare e d'essere, e quello vecchio. Benché il nuovo modo abbia delle trappole, io lo preferisco, perché mi mette in grado di mettermi al di fuori della mente, dalle emozioni e dal dolore fisico che crea il vittimismo.

Contro

Pensare in modo altamente dimensionale provoca la perdita d'amici; amici che vogliono rimanere delle vittime. Andando avanti nell'ascensione, non si è più sintonizzati alle loro frequenze, quindi, i nostri amati ed amici, non trovano più in noi un porto sicuro per la loro amicizia. Questo è stata una cosa molto difficile da accettare, fino a quando non ho capito. Quelli che sono sul sentiero dell'Ascensione, non sono più mentalmente in linea con il resto del mondo tridimensionale. Negli ultimi quattro anni, ho spesso pensato di avere perso la mente. Quando guardavo quelli che conosco, vivere strettamente in vite tridimensionali, apparentemente imperturbabili ai cambiamenti, che io invece sperimentavo, mi chiedevo chi fosse sano di mente e chi no.

Con la separazione della Terra in due mondi di vibrazioni differenti, l'idea di realtà diverse diventerà molto realistica. Con gruppi d'esseri che rimarranno ancorati alla terza dimensione, ed un altro gruppo inseriti nella spirale verso la Quinta dimensione. Guardo ai miei compagni 3D, e mi chiedo come possano continuare a vivere ignari dei cambiamenti che avvengono intorno a loro. Dire che sono adormentati è poco. Sebbene questa comprensione aiuti il mio stato mentale, non da sollievo e conforto al mio cuore. Sento acutamente la separazione. Mi ferisce la conoscenza che avremo sempre meno cose in comune da scambiare. Ci stiamo perdendo di vista come due navi che s'incrociano nella notte, e non c'è nulla che vogliono fare al riguardo. Per fare qualcosa, dovrei abbandonare io l'attuale sentiero e tornare in una totale vita 3D, cosa che mi lascerebbe emozionalmente e spiritualmente morta, o cercare di convincerli a svegliarsi e cominciare il loro sentiero spirituale, affinché potremo avere delle cose in comune che c'interessino: qualcosa che faccia cantare insieme i nostri cuori. Come potete vedere, nessuna delle due è una possibilità accettabile.

Così, ditemi che sono pazza e devo fare un controllo mentale. Mi consolo dicendomi che un giorno, quando le cose in cui credo, cominceranno ad apparire su scala globale, forse mi verranno vicino di nuovo. Fino ad allora, devo accantonare il mio desiderio di essere accettata. Alcune volte fanno uso d'argomenti abbastanza convincenti, così persuasivi, che mi trovo a fare un altro controllo di questa vecchia realtà. Mi chiedo perché lo faccio, perché continuo a perseguire uno scopo che non ho la garanzia di raggiungere, o che, quando e se la raggiungerò, non so se troverò tutto quello che mi aspetto.

Faccio un resoconto dei fatti accomulati nella mia testa per tali occasioni. Mi ricordo di aver detto che non sarebbe stato facile: che il sentiero è stretto, roccioso e pieno di trappole. Ricordo anche quei giorni in cui avevo appena superato un'altra lezione e sentivo il beato stato di pace, o di prosperità che arrivava all'improvviso, ma così benvenuto; oppure la tempestività con cui alcuni nuovi amici e compagni venivano alla mia porta. Bastano alcune di queste memorie, e sono ancora una volta in grado di vedere e sentire che, questo sentiero, questo scopo, ha molto valore, e mi spingo a continuare così.

La perdita di memoria è un'altra delle sfide che dobbiamo fronteggiare. Benché non sia causata proprio dalla scelta di ascendere, tuttavia rimane un grande ostacolo. Il nostro pianeta sta ascendendo e come parte di questo processo, la griglia magnetica planetaria tende a traballare a causa del vento solare che colpisce la Terra. La nostra memoria è legata a questa griglia, e ad ogni ondeggiamento, la nostra memoria ha piccoli guasti, che possono essere grandi o piccoli, ma in tutti i casi, creano conflitti individuali. Con l'aumento dei guasti di memoria, lo squilibrio emozionale che può prodursi, può sfogarsi nella distruzione delle nostre relazioni. Sono arrivata al punto, d'essere grata di poter ricordare quello che è accadeva il giorno prima. Dimentico gli appuntamenti, le date, i numeri, gli accordi con mio marito; alcune volte è una cosa veramente spiacevole e rompiscatole. Sapere che tutto ciò è parte dell'ascensione planetaria è la mia unica consolazione. Dal lato positivo, continuiamo a costruire l'energia per la nostra griglia di coscienza personale (il Corpo di Luce, o Mer-Ka-Ba) attraverso il raggiungimento di livelli sempre più elevati di multi/dimensionalità, e la nostra memoria diventerà sempre meno dipendente dalla griglia planetaria.

Conoscere le Trappole

La trappola più grande dell'ascensione e del diventare multi/dimensionali, per me, è rappresentata dalla mancanza di comunicazioni con quelli che rimangono addormentati in 3D. Guardo qualcuno negli occhi mentre mi parla, e quando è tempo di rispondergli, è come se non mi sentissero. Ho spesso avuto il sentore d'essere invisibile. E' come se non mi vedessero più. Io parlo, ma loro non mi ascoltano. Molto sconcertante! Partono i miei sentimenti di rigetto e d'abbandono, ma credo che sia un bene, perché mi danno l'opportunità di chiarire questo problema, ma in ogni caso mi urta lo stesso. L'altro aspetto di questo problema di comunicazione è che qualche volta, quando sto conversando con qualcuno, questo non capisce quello dico. Questo porta a discussioni e urta i sentimenti, e non accade solo con la gente 3D, ma anche con quelli che sono sul sentiero d'ascensione. E' successo spesso tra me e Jonathan. Qualche volta non sono in grado di dargli un senso, e le parole non rappresentano i miei pensieri. Escono in un miscuglio di frasi scombinate. Molto frustrante!

Con la frequenza planetaria che aumenta e la risultante frattura dimensionale, diventa difficile comunicare con chiunque. Forse è questo che contribuisce all'aumento dei crimini e dei problemi mentali/emozionali che stiamo vedendo tutt'intorno a noi e alla tv.

Un'altra trappola è quella di chiedersi se siamo mentalmente controllati dagli altri esseri dimensionali che ci stanno assistendo, o assistono gli insegnanti tridimensionali sul sentiero dell'ascensione. Il fatto è che la maggior parte delle tecniche e degli strumenti usati nell'ascensione, possono anche servire per controllare la mente. Quello che ci libera potrebbe anche farci diventare schiavi. Il discernimento è critico, ma vi può anche far rendere pazzi, se non si sa come usarlo. Ho visto che il modo per sapere quale sia la realtà vera e se qualcuno sta tentando di controllarmi mentalmente e quali sono le vere intenzioni di un insegnante, 3D o altri, è di chiedere una conferma o un rifiuto, alla mia anima e di dirmi perché. Questo è uno strumento della Chiave di Compassione che mi ha mantenuto sana in questo processo. Scriverò su quest'argomento del controllo mentale in un articolo che seguirà.

Stabilità Emozionale

Pro

Ho visto che nell'affrontare i problemi che mi colpiscono giornalmente, fino ad ora sono sempre più emozionalmente stabile. Posso ringraziare gli strumenti d'alta dimensione e comprendere quello che significa. Essere in grado di guardare alle pene che pervadono il nostro mondo, sentirle e avere gli strumenti per mantenere l'ottenimento dell'accelerazione verso l'ascensione, è una benedizione vera. Desidero usarli sempre più spesso. Io sono ancora shoccata dall'abuso dei minori. Devo ancora trovare la forza di vedere film come Schindler's List.

Contro

L'ascensione porta a pagare un pesante pedaggio sulle nostre emozioni, fino a che si rende necessario purificare e bilanciare sia i chakra superiori sia quelli inferiori. Facendo emergere le nostre paure per integrarle, dalle vite passate e presenti, si sperimenta spesse volte l'assoluto terrore di queste paure, devastando le nostre emozioni, così come le menti e i corpi. Il 24 luglio ho sperimentato una paura così grande da volermi suicidare, solo per scappare da queste intense emozioni. Mi hanno proprio imprigionato le viscere e dopo mi hanno lasciato con il fisico dolorante. Dopo aver vissuto con la paura giorno per giorno, mi sono sentita esausta mentalmente e fisicamente, fino a che non ho usato gli strumenti dimensionali sufficientemente per comprendere la paura ed integrarla. Fino a che il mio bambino interiore ha vissuto queste paure, per il tempo sufficiente di vedere che non sarebbe stato distrutto, non ha voluto liberarsi dei grilletti posti nel mio corpo che la scatenavano. Alcune volte non ho capito subito, o la paura era così intensa e sovrastante, da entrare in un'intorpidita depressione. La depressione diventa una via per scappare dalla paura, perché intontisce le emozioni e il fisico. E' come entrare nei profondi recessi di una caverna, nasconderne l'ingresso ed andare a dormire. Ovviamente, quando questo accade, serve più tempo per integrare le paure e completare le relative lezioni, perché per farlo devo avere la volontà di abbandonare questa caverna/rifugio. Sogni Vividi... quale realtà è quella vera? I sogni vividi, possono essere così piacevoli e veramente emozionanti, perché qualche volta sperimentiamo sogni così reali da non sapere quale sia la vera realtà. Qualche volta abbiamo vissuto con il nostro più alto Sé, in altre realtà e queste emozioni possono sovrastarci e impedirci di funzionare nella nostra realtà.

Conoscere le Trappole

La trappola più indicativa che ho trovato nella mia ascensione, è quella di usare il pensiero altamente dimensionale per evitare di esprimere rabbia e sentire paura. Lo strumento che ho usato per la maggiore parte è la Formula della Compassione, ma è una spada a doppio taglio. Il mio Ego/interiore bambino, mentre usava questo processo, mi ha fatto spesso inciampare. La chiave è di conoscere il mio intento. Qualche volta pensavo di conoscerlo, per scoprire dopo, spesso attraverso il mio corpo, che non era vero. Non lo era per niente. La compassione acquisita, in questi casi, era solo intellettuale, non quella centrata sul cuore. Non avevo realmente acquisito, quindi, un propulsore per il mio processo d'ascensione. Erano come calorie vuote.

Stabilità Fisica

Pro

Ho creduto che il valore più grande nel cammino dell'ascensione, fosse quello di essere in grado di avere il controllo della salute fisica e guarire da soli. Mi sono curata da una Sindrome Carpale ma ancora ho a che fare con la Fibromialgia. Faccio ancora massaggi, uso la chiropratica, e trattamenti specifici, ma so che la mia guarigione dipende dalle mie mani. So che tutti i miei disagi ruotano intorno alle emozioni e alle paure. Questo mi sta mettendo in grado di liberarmi, perché sò che questi disagi non sono stati compresi dai medici. Una volta li guardavo con disprezzo perché sentivo che avevano qualcosa (il potere di guarire) che io non avevo. Ora li vedo in una luce diversa. Vado ancora da loro per curare quei mali che è possibile alleviare; perché mi manca l'esperienza per capirli, ma questo è tutto. Ora li apprezzo e li valuto come partners per la mia salute invece di vederli come Dei che fanno tutto per me.

Contro

Prima di cominciare questo sentiero d'ascensione, il mio corpo era in ottima forma. Sono stata benedetta per la mia buona salute e di avere un corpo elastico e forte. Prima di fare questa scelta, ho sofferto delle cose dette prima e d'altre cose. E' come se il mio corpo cedesse, una volta decisa a fare l'ascensione. Ci sono state altre volte, dove ero stata dolorosamente tentata di andare da qualcuno per guarirmi, ma ogni volta che ho avuto questo desiderio, sapevo che non avrebbero più funzionato per me e che avrebbero solamente prolungato le mie pene e reso più diffilicile apprendere le mie lezioni. Quando arriva la paura di sentire il dolore, cerco qualcosa per sradicarla. Quando scelsi di seguire il sentiero d'ascensione - a mia insaputa a quel tempo -, è venuta venne la scelta di assumermi la piena responsabilità di guarire me stessa. Ci volle molto tempo e un po' di paura per realizzarlo. Ora so che posso fermare la paura quando finalmente ne ho avuto abbastanza, e chiedo alla mia anima di mostrarmi il modo per liberarmi del modello e della paura fisica. Così ho curato la Sindrome Carpale.

Credo che questo sia il motivo per cui, tanti guaritori non sono più in grado di fare il tipo di lavoro che facevano normalmente, perché soffrono di malattie e mal di testa dopo che hanno trattato i loro pazienti. Devono fare una scelta nel loro lavoro: dei cambiamenti che consentano ai pazienti di guarirsi da soli, dopo avergli detto quello che devono fare. Le tecniche di guarigione non sono più d'esclusiva proprietà di qualcuno. Devono essere rivelate ai pazienti affinché possano guarirsi. Questo, credo, è il modo in cui si fa negli alti reami. E' autopotere.

Prendere o perdere peso è un'altra sfida da fronteggiare durante l'ascensione. Dire che si deve perdere o guadagnare peso è una credenza errata. Ho visto che, una volta fatta la scelta di chiarire il bagaglio emozionale ed ascendere, il mio Ego/Bambino interiore entrava nel panico e cominciava a prendere peso, per proteggersi contro le paure, che a quel punto non era capace di integrare. Come risultato, in un mese ho preso un saccho di chili, che ho perso poi, dopo poche settimane. Ho anche visto che le mie abitudini alimentari non avevano nulla a che fare con il peso. Dipendeva tutto dal mio stato emozionale, le lezioni cui ero sottoposta e le paure integrate. Negli ultimi quattro anni del mio viaggio d'ascensione, ho visto che perdo peso una volta integrata la paura, creato nuovi confini personali e accordi, per proteggere il mio bambino/interiore e modificato le credenze basate sui nuovi apprendimenti. So che quello che mangio non ha nulla a che fare con questo. Infatti, ora mangio quello che voglio e dimentico le diete e le restrizioni. L'ascensione è già sufficientemente difficile senza aggiungerci l'equazione della dieta.

Conoscere le Trappole

So di potermi curare, fino a che rimango consapevole che tutti questi disagi ruotano intorno ai miei modelli di comportamento e corrispondono a paure ed emozioni. Controllare il modello che crea la Fibromialgia, mi dà un senso di sicurezza personale ed emozionale. So che, se mi concentro sulla mia energia, avendo cura delle necessità fisiche ed emozionali degli altri, sarò amata e accettata. Questo è il modo in cui avverto il mio attuale modello disfunzionale, che mi può causare sofferenza, ma almeno è una sofferenza alla quale sono abituata. Incorrere in nuove e diverse sofferenze ed esperienze cambiando i miei modelli, non è quello che il mio bambino interiore è pronto a fare.

Stabilità Finanziaria

Pro

Le finanze aumenteranno quando si raggiungerà il livello di coscienza dove sarete in pace con voi stessi, e permetterete alla vostra Anima di provvedere per voi, avendo la conoscenza che la prosperità finanziaria è un compenso del vostro Programma di vita. Siete anche coscienti che verrà data, quando raggiungerete un sufficiente livello di verità in voi stessi, e l'attuale mancanza è solo un'opportunità che vi renderà capaci di vedere le molte zone nelle quali la paura dei soldi impatta la vostra vita. Mio marito ed io abbiamo sperimentato molte difficoltà e periodi spaventosi d'instabilità finanziaria, durante il processo d'ascensione Sappiamo tutto riguardo ai calcoli e i modi per fare quadrare i conti. Abbiamo sperimentato l'imbarazzo di rimettere a posto le merci al supermercato, perché non ci bastavano i soldi. Questa è solo una delle molte cose che abbiamo sperimentato. Ora, sembra che le cose siano cambiate. Il denaro comincia ad arrivare, non tanto come vorremmo, ma a sufficienza per pagare i conti ed investire in nuovi computer per la compagnia. Abbiamo finalmente raggiunto il livello dove spendiamo dei soldi, sapendo che alla fine del mese potremo pagare. Abbiamo imparato quello che dice l'autore Wayne Dyer, "Lo vedrete quando ci crederete". Ci sono state molte volte nel passato, prima di cominciare il processo d'ascensione, che ho fatto così. L'ho chiamato "le ali della fede", ma non l'ho mai fatto con consapevolezza e conoscenza sufficiente per farla funzionare. Questa è la differenza più grande per quanto mi riguarda.

Contro

Mio marito ed io, per la maggior parte, abbiamo vissuto una vita sufficientemente in abbondanza, la cosa più negativa è stata la paura di perdere la casa, non essere in grado di comprare i vestiti per mio figlio, o il cibo per la tavola. Passavo notti in bianco facendo turbinare la mente, cercando di trovare un modo per pagare i conti. Lo scoraggiante sentimento di voler fare qualcosa, ma non c'erano i soldi per farla. Era la paura che mi arrovellava lo stomaco, mentre aspettavo il resoconto della mia carta di credito e la faccia rossa d'imbarazzo quando non potevo farlo. Personalmente, detesto i problemi di soldi e non importa quante volte abbia cercato di dire a me stessa, che sono necessari per la mia crescita spirituale, qualche volta mi buttavano giù e cadevo in depressione. Perfino oggi, che le mie finanze sono un po' più abbondanti, mi tormento ancora con questi sentimenti. Suppongo che dovranno passare dei mesi a pagare regolarmente i conti per superarli. Ancora non credo che i soldi continueranno a fluire, perché sò che avrò ancora livelli di crescita da conseguire in quest'area. Tenete in mente, anche, che il sistema monetario in atto su questo pianeta è basato sulla paura. Siamo tutti nel processo d'integrazione di questa paura.

Conoscere le Trappole

La trappola più grande che conosco, è il sentimento di disperazione, collegato al pensiero che la lotta con i soldi non finisca mai, che non ci sarà sufficiente denaro e che non sarò mai in grado di raggiungere un equilibrio finanziario. Lo so che questo non è vero, sento che ne debbo uscire da sola, e vedo questi processi emozionali e mentali usando la Formula della Compassione. Quando lo uso, ritrovo il mio equilibrio e spesse volte dopo ne ho un guadagno inatteso, perché ho espresso, chiarito e trasmutato un altro strato di questo vecchio modo di pensare. V'incoraggio a fare altrettanto. Io so che la mia situazione finanziaria è causata dalle paure radicate. Alle prime ho pensato che fosse la paura del successo, ma questa è solo una piccola parte di quello che mi blocca. La verità è che se ho successo, devo rinunciare alla mia privacy e di conseguenza, non sarò in grado di soddisfare le necessità degli altri a sufficienza per essere accettata ed approvata. Sto lavorando su questo e fino a che il denaro fluirà, forse avrò guadagnato qualcosa. Chi lo sa?. Solo il tempo lo dirà.

Credere che: "Se è spiritiuale dovrebbe essere libero" è un'altra delle grandi trappole che piagano non solamente quelli sul sentiero d'ascensione ma anche l'intera comunità spirituale. Solamente alcune persone che ho incontrato comprendono che questo concetto riguardo ai soldi e la spiritualità sono truffe perpetrate dalle religioni organizzate "straricche". Come risultato, quelli che una volta avevano potere finanziario sono ora impoveriti perchè credono che debbono dare via le loro sostanze, invece di tenere i soldi, che li renderebbero in grado di mantenersi. Ho visto molte buone riviste spirituali, scuole e altri progetti, fallire a causa di questa filosofia. E' veramente triste.

La gran trappola finale con la quale ho avuto spesso a che fare, riguarda è i fallimenti finanziari. Ho sperimentato il mio primo fallimento, all'età di 30 anni, e pensavo che non avrei mai più potuto andare in giro. Mi vergognavo e mi sentivo colpevole. Benché il mio fallimento finanziario fosse stato causato da una serie di circostanze che posso solo addebitare alla "sfortuna", me ne sento ancora imbarazzata e vergognosa. Come molti altri, pensavo che una volta fallita, non sarei più stata in grado di recuperare i soldi. Il mio futuro finanziario era predestinato. Credevo di non poter più comprare una macchina, una casa, avere carte di credito o delle funzioni in qualche società. Ho scoperto con l'esperienza che questo non è vero. Primo, il tabù intorno alla bancarotta è stato creato dal sistema, che vuole tenere sotto controllo le persone attraverso i soldi. Più possedete, più vi controllano. La bancarotta è il modo d'avanguardia per farvi conoscere, schedare, e sfruttare da loro. Secondo, quando ho dichiarato fallimento, non più di due mesi dopo ho cominciato a ricevere offerte di carte di credito dalle compagnie, di vendita di macchine e d'istituti finanziari. Rimasi schoccata. Non potevo credere a quello che vedevo! Dopo alcuni accertamenti, ho scoperto che c'è un'intera industria sviluppata proprio per i "protestati", perché ce ne sono veramenti tanti. Così, se state fronteggiando una situazione finanziaria simile, non avvilitevi. Potrete recuperare, e probabilmente, più velocemente di quanto credete. Fate qualche indagine a proposito. Scoprirete d'essere tutti in un gioco di numeri elettronici che si muovono tra le banche. Se fate fallimento, è perché avete avuto problemi finanziari, lunghe malattie o sostenete il viaggio spirituale, e se non lo avete fatto intenzionalmente, non avete nulla di cui preoccuparvi. Da una prospettiva dimensionale, la bancarotta è una lezione da apprendere per uscire dagli attaccamenti dell'ego per le cose finanziarie, e alle immagini associate. Basare la vostra autostima affidandovi al credito, è una cosa vuota, se è basato sul look, la grandezza della casa, dove vivete, il lignaggio familiare etc. Così lasciate stare e continuare con la vostra vita. Molti Lavoratori della Luce cadranno in queste esperienze, per chiarire gli attaccamenti dell'ego. Per alcuni di noi, potranno essere più di una.

Relazioni

Pro

Le realzioni diventano più forti, più pacifiche e più emozionalmente soddisfacenti, per l'aumento del livello di verità che si crea interiormente, essendo capaci d'essere se stessi e parlare con verità. Dopo anni passati ad acquisire e perdere amici, ho finalmente imparato che posso avere amici con i quali posso protestare, fare confusione, lottare ed essere ancora amata. Siamo andati incontro a molti confronti e siccome tutti usiamo gli strumenti dimensionali, siamo in grado di vedere aspetti di noi stessi nelle altre persone e liberarci ancora una volta dalle colpe. Quando questo avviene, vediamo di aver raggiunto un nuovo livello di verità, e questo è molto soddisfacente.

Contro

Avere dei rapporti con persone che non sono sul sentiero d'ascensione e non sono in grado di comprendere le alte dimensioni, è una cosa veramente straziante. Per me, le relazioni più dure sono quelle delle persone spirituali che non vogliono accettare le responsabilità per le loro azioni. Per alcune ragioni, sento che dovrebbero sentirsi meglio perché sono spirituali, ma che non è necessariamente vero.

Conoscere le Trappole

Capire quando è il momento di interrompere una relazione, perché non è proprio possibile equilibrarla, e farlo senza senso di colpa o vergogna di sé, o dell'altra persona, rappresenta ancora una vera sfida. E' una zona dove ho bisogno di una crescita considerevole e molta comprensione. Devo ancora riuscire di non arrabbiarmi quando sono rifiutata.

Volere andare troppo veloci...

Ho recentemente incontrato un cliente che mi ha ricordato d'alcuni anni fa, quando lo spronavo a rallentare il processo d'ascensione, a camminare invece di correre. Rimase molto deluso. Non vedeva alcuna ragione per rallentare. Voleva ricodificare il DNA e ascendere il più velocemente possibile. Gli facevo rilevare i molti problemi fisici che aveva avuto (ossa, tagli), così come gli estremi ostacoli che aveva dovuto sperimentare, che erano segnali che gli dicevano di rallentare, lui scuoteva la testa, incredulo. Io comprendevo come si sentiva. Dovendo io rallentare e fare piccoli passi da bambina, a causa dell'intensa rabbia e paura dentro di me. Quello che cominciavo a vedere, dopo molte esperienze paurose, era che i nostri corpi possono solamente andare alla velocità della loro densità e quando si va più forte di quello che dovremmo, cominciamo a soffrire. Ossa rotte, incidenti di macchina, sbattere da qualunque parte, camminare attraverso i muri, sono ovvi segnali che dobbiamo rallentare, e ascendere un passo alla volta. Cercando di andare troppo veloci non riceveremo nessuna velocizzazione. Arriveremo tutti esattamente al momento opportuno. Facendo piccoli passi, si possono evitare sofferenze ed esaurimenti, che sono effetti di queste paure. Con i piccoli passi, ci potenziamo per ascendere con grazia e facilità.

Delusioni riguardo alla Missione...

Molti esseri, che sono sul sentiero spirituale, sentono di avere una missione da compiere per l'umanità. Non sapere quale fosse la mia missione, o ancora meglio, non capire d'averla in parte già iniziata, è stata una delle frustrazioni più grandi che ho conosciuto. Spingeva i miei sentimenti d'inadeguatezza e d'indegnità, e mi faceva sentire di non fare il lavoro che dovevo fare. Adesso comprendo che c'è un periodo d'addestramento, che deve essere completato prima di cominciare, e questo periodo non può essere accelerato o abbreviato in nessun modo. Ho sbattuto su tanti muri per cercare di farlo. L'altra cosa che ho imparato riguardo alla missione è che, la nostra attesa di conoscere tutti i dettagli di quello che faremo, ne pregiudica il successo. L'ho chiesto a Devin, la mia guida, per la prima volta molti anni fa in una canalizzazione, e lui mi ha informato che tutto sarebbe stato rivelato al tempo giusto. Io, essendo una persona mentale a quel tempo, ho pensato che mi nascondesse le informazioni per controllarmi. Lo accusai di questo. Egli replicò dicendo: "Non posso farlo, non so perché. Questo, cari, porta un blocco non necessario nel vostro sentiero che richiede molto tempo per essere rimosso. Questo è quello che volete veramente?". Così quello che dico qui a tutti quelli che si preoccupano di non sapere quello che state facendo qui, ed avete paura di fallire quando arriverà il tempo opportuno, perché temete di non riconoscerlo, non fallirete! Quando il periodo d'addestramento sarà finito, il vostro lavoro sarà varato e ci saranno le persone, le opportunità ed i soldi per cominciarlo. Sarà un flusso continuo.

Perdere contatto con le guide spirituali...

Durante il viaggio d'ascensione, vi sembrerà, molte volte, che le vostre guide spariscano. In realtà, saranno ancora li, stanno solamente vedendo quello che fate con le informazioni e l'addestramento che avete ricevuto. Questi periodi di silenzio possono essere molto sconcertanti e vi fanno sentire abbandonati, ma vi assicuro che le vostre guide sono sempre vicinissime a voi. Ho visto che questi periodi normalmente coincidono con intense lezioni e quelle che io chiamo "La Buie Notti dell'Anima". Magari vi sarete arrabbiati perché avete sentito che vi hanno abbandonato, proprio quando avevate bisogno di loro, ma loro sanno che, non solo avete scelto essere soli in quelle circostanze, ma avete chiesto loro di non aiutarvi. Questo viene fatto prima di nascere. Voi stessi volete vedere se ce la fate a camminare con le vostre gambe, ed integrare le paure che emergono, senza essere assistiti. Vi assicuro, le vostre guide soffrono con voi e molte volte devono morsicarsi la lingua per rimanersi neutrali. E' come una madre che coscientemente non aiuta il suo bambino che vuole imparare a camminare da solo, così le guide sentono le vostre stesse emozioni. Ricordate, la vostra Anima è sempre lì a guidarvi. Lei non è confinata a questi accordi precedenti, così sarà sempre lì ad assistervi, ma non a custodirvi. In questo modo l'auto/potere diventa una realtà "vivente".

Stare collegati al suolo...

Per molta gente sul sentiero spirituale questa è una grande sfida, così come il sentiero d'ascensione. Stare collegati alla terra richiede la nostra partecipazione nel mondo tridimensionale e molti di noi hanno un gran disprezzo per queste cose. Vi assicuro che se non si rimane collegati alla terra tridimensionale, le cose di cui abbiamo bisogno per compiere la nostra missione non ci verranno date, soldi, cibo, vestiti, ecc. Questo è uno dei segreti del sentiero d'ascensione. Dobbiamo imparare come creare un equilibrio tra la fisicità tridimensionale e l'esistenza simultanea negli altri livelli multi/dimensionali.

Lasciarsi andare "fuori"...

Uscire nel piano astrale, il viaggio astrale e la ricerca del Nirvana, attraverso meditazioni prolungate, anche se vi fa sentire molto soddisfatti, è un gran detrimento alla missione. Non possiamo completare quello che siamo venuti a fare, se non siamo collegati con il cuore al pianeta. Se coltivate ancora forti desideri di essere "fuori", non sarete in grado di sentirvi pienamente "qui". Non sarete presenti e sullo scopo. Ad un certo punto dovete fare una scelta. Dovete scegliere fra l'essere qui, completare la vostra missione e godere delle cose buone che la tridimensionalità vi offre, o stare "fuori" e continuare a sperimentare stress finanziario, difficoltà di relazioni, e tutte le altre cose che vengono dal desiderio di separare la vostra forma fisica dal pianeta nel quale vivete. Potete anche, certamente, scegliere di abbandonare la vostra missione e tornare a casa. Qualunque cosa scegliate, siate coscienti e responsabili, invece d'essere vittime del desiderio e della nostalgia. Così vi confiderò un piccolo segreto perché sono un'amica (non possono esimermi dal farlo), se scegliete di collegarvi con il cuore alla Terra, scoprirete di poterle avere entrambi.

Andare dal mentale all'emozionale...

Quando ho cominciato questo lavoro, ero molto mentale. Quando le mie guide m'informarono di questo, pensavo che fossero fuori testa. Nei nostri incontri, passavo la maggior parte del tempo a chiedere le cose che riguardavano la Terra, l'Universo, la storia, le mie vite passate e una miriade d'altre cose. Le guide per un po' indugiarono, quindi non mi risposero più. Invece, volevano che mi focalizzassi sulla mia liberazione emozionale e divenire più centrata col cuore, e meno nella testa. Adesso, molti anni dopo, capisco perché. La conoscenza del mondo intorno a noi, non è così importante come conoscersi ed amarsi. Ho anche visto che se faccio il mio lavoro interiore, ristabilito le relazioni con la mia Anima ed Ego, ed aumentate le mie abilità fisiche, sono in grado di trovare le risposte dentro di me, liberando le mie guide per altri lavori più importanti.

Spero che quest'articolo fornisca alcune risposte ed una più realistica visione del sentiero d'ascensione. Mi sono resa conto che è lungo e complesso. E' più lungo di quello che volevo che fosse quando ho cominciato. Certamente, come ho detto all'inizio, queste sono prospettive sul sentiero d'ascensione, che sono basate sulle mie esperienze di quattro anni. Così, siete liberi di non tenerne conto se volete.

Bene, dopo quest'articolo, mi sembra di aver solo scalfito la superficie riguardo alle gioie e le sfide che sperimentiamo nel sentiero d'ascensione. Ho anche capito che molti argomenti trattati hanno bisogno di discussioni più approfondite. Se avete delle domande o desiderate esporre degli argomenti, non esitate a contattarmi. Li metterò nei prossimi articoli.

Alla prossima volta.

Saluti affettuosi, Jelaila Starr

The Nibiruan Council

 

Fonte: Stazione Celeste http://www.stazioneceleste.it/rize+jelaila/jelaila/jelaila_ascensione.htm

 

 

Vota:
Scie bianche in Cielo: il pericolo arriva in "sile...
La Percezione delle Dimensioni

Related Posts

Commenti

 
Ancora nessun commento

Accedi