La Mortale Commedia - Jader

535613 3215059290693 1092641212 32491965 14320006 n

La Mortale Commedia - Inferno - canto VII (43 terzine a rime incatenate)

7-1 Maestro, posso farti una domanda?

7-2 In questo inferno colmo di dolore,

7-3 chi è quel Dio che vigila e comanda?

7-4 Lo sai, io sono stato un peccatore

7-5 e pecco ancora, nonostante tutto.

7-6 Sono la Luce, o un semplice colore?

7-7 Sono la Pianta, o un maturato frutto

7-8 costretto a terra tra le sue radici,

7-9 fin quando il tempo non l'avrà distrutto?

7-10 Potrò incontrare Dio? Tu che ne dici?

7-11 Potrà Maometto andare alla Montagna

7-12 e inerpicarsi sulle Sue pendici?

7-13 Ma soprattutto... Dio che ci guadagna

7-14 da uno come me, che non ha niente,

7-15 che ha solo la sua vita per compagna?

7-16 Lo so, lo so...Dovrei zittir la mente...

7-17 È lei che in questo inferno mi ha condotto!

7-18 Ma questo Dio è davvero onnipotente?

7-19 Maestro, sei il mio Sé, sei saggio e dotto.

7-20 Se dal mio Sé non posso aver risposta,

7-21 a quali verità sarò mai addotto?

7-22 Dunque rispondi a me, cosa ti costa?

7-23 Che cosa c'è che non potrei capire?

7-24 O il tuo svelarsi a me qualcuno osta?

7-25 "Nessuno si interpone ad impedire

7-26 che tu comprenda Dio nella Sua essenza

7-27 più di quel poco che potrai intuire.

7-28 Sei limitato e quindi, in conseguenza,

7-29 giammai potrai capire l'Assoluto

7-30 né, tanto meno, farne conoscenza."

7-31 Bella risposta! Ma che bell'aiuto!

7-32 Vuoi forse dire che non sono degno

7-33 di meritarmi ciò che mi è dovuto?

7-34 "Tu speri ch'io ti esponga il Suo disegno

7-35 tracciandolo su un piano materiale,

7-36 laddove nessun lapis lascia il segno."

7-37 Perché? Non scrive, qui? Non è normale

7-38 che in questa vita resti condannato

7-39 a viver poco più che da animale!

7-40 "L'hai detto prima tu: non sei mai nato!

7-41 Perciò chi è qui con me, che si lamenta

7-42 dell'infernale luogo in cui è dannato?

7-43 È il senso dell' "Io Sono" che fomenta

7-44 la tua ricerca della soluzione.

7-45 E questo desiderio ti tormenta!

7-46 Sei un animale armato di ragione

7-47 che cerca un Dio che mai nessuno ha visto.

7-48 Lo cerchi in te o in qualunque religione.

7-49 Sono il tuo Sé ma, scusami se insisto,

7-50 se proprio devo essere sincero,

7-51 anch'io son qui con te, ma non esisto!

7-52 Di tutto ciò che vedi, nulla è vero!

7-53 Potrai vibrare in altre dimensioni.

7-54 Potrai comunicare col pensiero.

7-55 Potrai mirare a nobili ascensioni

7-56 o recitar parole di conforto

7-57 per chi è gravato dalle indecisioni.

7-58 Potrai sperare, quando sarai morto,

7-59 di vivere con Dio e la Verità

7-60 fin quando un giorno non sarai risorto.

7-61 Pur conquistando doti e qualità,

7-62 pur diffondendo amore tra gli umani,

7-63 pur visitando aliene civiltà,

7-64 non tratterrai che il nulla tra le mani!

7-65 È solo Maya, splendida illusione,

7-66 e non c'è ieri, oggi, né domani.

7-67 Tu vuoi saper chi è Dio... la tua passione

7-68 per la ricerca è il frutto del tuo ego,

7-69 e il senso di distacco ne è espressione.

7-70 Non c'è superbia in me: nessun sussiego

7-71 che mi impedisca di parlar di Dio,

7-72 che possa motivarti il mio diniego.

7-73 Ma posso dirti solo: sono io!

7-74 Sei tu, lo sono gli altri e la natura.

7-75 Lo son le stelle e il loro luccichìo...

7-76 Potresti oltrepassare l'apertura

7-77 che ti conduce dritto dal Divino

7-78 ma sei ingolfato nella tua armatura.

7-79 La cruna è stretta e solo a chi è bambino

7-80 è dato di poterla attraversare.

7-81 Rinuncia all'ego e incontra il tuo destino!

7-82 Sei pronto dunque a farti denudare

7-83 di ciò che hai sempre avuto di più caro?

7-84 Al tuo "individuo" intendi rinunciare?

7-85 Il calice contiene fiele amaro:

7-86 se sei non sai, se sai non sei te stesso.

7-87 Mi sembra che il concetto è molto chiaro!

7-88 Il contrappasso è dunque assai complesso:

7-89 superbia, gola, invidia ed avarizia

7-90 pur sempre son strumenti di possesso!

7-91 Superbo è già colui che con dovizia

7-92 di impegno e devozione si premura

7-93 di conquistarsi Dio e la sua letizia.

7-94 Goloso è invece chi della natura

7-95 desidera ingoiar segreti e frutti

7-96 e il suo appetito di sapere cura.

7-97 E l'invidioso osserva sempre tutti:

7-98 chi sa un po' più di lui, chi è già arrivato,

7-99 chi ha molti credi e chi li ha già distrutti.

7-100 L'avaro, infine, ha un unico peccato:

7-101 trattien se stesso a se, con ingordigia

7-102 e ad eclissarsi non ci ha mai pensato.

7-103 Comprendi adesso? Sete e cupidigia

7-104 conducono lontano dalla Fonte

7-105 chi vuol portarsi appresso la valigia!

7-106 Verso il Divino non esiste ponte

7-107 che uomo al mondo possa attraversare

7-108 se non avrà lavato le sue onte.

7-109 Ed onta è pure il gusto di pensare

7-110 di aver raggiunto qualsivoglia altezza,

7-111 cercando nuove vette da scalare.

7-112 Rinuncia a questa umana debolezza

7-113 se vuoi scoprire in te chi si nasconde.

7-114 Rinuncia all'esistenza e alla sua ebbrezza.

7-115 Vòlgiti al mare e osserva le sue onde:

7-116 l'onda compare eppure non esiste.

7-117 È un movimento d'acqua che si fonde.

7-118 Non biasimarti e non sentirti triste.

7-119 Qui non occorre aver perseveranza:

7-120 chi trova Dio è colui che non insiste.

7-121 Finché rimani chiuso in una stanza,

7-122 non c'è alcun Dio che ti si sieda accanto

7-123 ma Lui è con te se perdi la speranza!

7-124 Ricordati: la vita è un grande incanto

7-125 ma solo UNO esiste: è il NON DUALE.

7-126 Sei libero di scioglierti in un pianto!"

7-127 Maestro, ciò che ho udito mi fa male.

7-128 Le tue parole mi hanno tolto il fiato.

7-129 Comprendo: la domanda era banale,

7-130 l'inferno me lo sono meritato!

 

Fonte: https://www.facebook.com/LaMortaleCommedia

426260 393262577354074 392452960768369 1806848 362075798 n

 

Vota:
La Forza per il CAMBIAMENTO nasce e cresce guardan...
Nuovo Ordine Mondiale e Visione Spirituale del Mon...

Related Posts

Commenti

 
Ancora nessun commento

Accedi