The Ra Material - libro I - sessione 12

28 Gennaio 1981

RA: Sono Ra. Vi do il benvenuto nell'amore e nella luce dell'Infinito Creatore. Sto comunicando.

INTERVISTATORE: Nell'ultima seduta hai detto che i crociati di Orione sono arrivati qui con delle carrozze. Puoi descriverle?

RA: Sono Ra. Il termine carrozza è utilizzato in guerra dalla vostra gente. Questo è il suo significato. La forma dei veicoli di Orione è la seguente: ovale, allungata, di una natura più scura dell'argento ma di aspetto metallico, se vista alla luce, in assenza della quale appare rossa o, in qualche modo, infuocata.

Altri veicoli sono oggetti a forma di disco, abbastanza piccoli, circa 4 metri di diametro, rapportati al vostro metodo di misurazione, quelle a forma di scatola sono di circa dodici metri per lato. Altri possono assumere la forma desiderata grazie all'utilizzo del meccanismo di controllo del pensiero. Ci sono diversi complessi di civiltà che operano all'interno di questo gruppo. Alcuni sono più abili nell'utilizzo dell'infinito intelligente rispetto ad altri. Le informazioni vengono condivise molto raramente; quindi, le carrozze hanno varie forme e apparenze.

INTERVISTATORE: La Confederazione fa qualcosa per impedire alle carrozze di Orione di arrivare quaggiù?

RA: Sono Ra. Per mantenere la quarantena di questo pianeta viene fatto qualunque sforzo. Tuttavia, la rete dei guardiani, come qualunque altro progetto di pattugliamento a qualunque livello, non impedisce a tutte le entità di penetrare nella quarantena, perché se la richiesta viene fatta nella luce/amore, la Legge dell'Uno verrà accolta con acquiescenza. Se la richiesta non viene fatta, a causa dello slittamento attraverso la rete, si verifica una penetrazione della stessa.

INTERVISTATORE: Chi fa la richiesta?

RA: Sono Ra. La tua domanda non è chiara. Per favore, spiegati meglio.

INTERVISTATORE: Non capisco in che modo la Confederazione impedisce alle carrozze di Orione di penetrare la quarantena.

RA: Sono Ra. C'è un contatto al livello di luce-forma o luce-corpo-essere che dipende dal livello vibratorio del guardiano. Questi guardiani controllano il tratto per giungere ai vostri campi di energia al fine di essere a conoscenza di qualunque entità in avvicinamento. Quando ciò avviene questa entità viene chiamata nel nome dell'Uno Creatore e in questo modo inondata dell'amore/luce e del volere del libero arbitrio e obbedirà alla quarantena in nome del potere della Legge dell'Uno.

INTERVISTATORE: Che cosa accadrebbe all'entità se non ubbidisse alla quarantena dopo essere stato chiamata?

RA: Sono Ra. Non obbedire alla quarantena, nel livello in cui parliamo, equivarrebbe a non fermarsi mentre si cammina in un muro di solidi mattoni.

INTERVISTATORE: Che cosa accadrebbe allora all'entità? Cosa accadrebbe alla sua carrozza?

RA: Sono Ra. Il Creatore è un essere. Il livello vibratorio di coloro che sono in grado di fare breccia nei confini della quarantena è tale che dopo avere visto la rete di amore/luce è impossibile rompere questa Legge. Quindi non accade nulla. Non viene fatto alcun tentativo. Non c'è scontro. Gli unici esseri in grado di penetrare la quarantena sono coloro che scoprono finestre o distorsioni nello spazio/tempo continuum che circonda il campo di energia del vostro pianeta. Arrivano attraverso queste finestre che sono rare e imprevedibili.

INTERVISTATORE: Questa spiega ciò che noi chiamiamo "UFO Flaps" in cui numerosi UFO si fanno vedere, come nel 1973?

RA: Sono Ra. Esatto.

INTERVISTATORE: Gli UFO che vediamo nei nostri cieli sono perlopiù del gruppo di Orione?

RA: Sono Ra. Molti di coloro visti nei vostri cieli sono del gruppo di Orione. Inviano messaggi. Alcuni vengono ricevuti da coloro che sono orientati al servizio agli altri. Questi messaggi, che informano sulle difficoltà a venire, vengono quindi alterati per essere accettati da quelle entità. Questo è il massimo che le entità al servizio dell'io possono fare quando si imbattono in coloro che desiderano servire gli altri. I contatti più utili alla causa del gruppo di Orione sono quelli che avvengono con entità il cui orientamento è al servizio dell'io. Nei vostri cieli ci sono molte entità pensiero-forma di natura positiva e sono le proiezioni della Confederazione.

INTERVISTATORE: Hai detto che i crociati di Orione, quando penetrano la rete, offrono informazioni tecniche e non. Credo di capire quando parli di informazioni tecniche, ma di cosa trattano le altre? E ho ragione quando presumo che ciò viene fatto tramite il contatto telepatico?

RA: Sono Ra. E' corretto. La filosofia della Legge dell'Uno con la distorsione al servizio del sé viene promulgata attraverso la telepatia. Nei gruppi avanzati ci sono determinati esercizi e rituali che sono stati trascritti proprio come le entità orientate al servizio degli altri hanno trascritto la filosofia dei loro insegnanti. La filosofia di questi gruppi prevede la manipolazione di coloro dediti al servizio degli altri, così che da questa esperienza inizino ad apprezzare il servizio al sé e a loro volta inizino a manipolare altre entità dedite al servizio degli altri.

INTERVISTATORE: Questa sarebbe l'origine di ciò che noi chiamiamo magia nera?

RA: Sono Ra. E' corretto in un senso e scorretto nell'altro. Il gruppo di Orione ha aiutato coloro orientati negativamente tra i vostri complessi mente/corpo/spirito. Queste stesse entità si occuperebbero comunque del servizio al sé e sono in molti, sui vostri cosiddetti piani interni, che sono negativamente orientati e quindi disponibili come insegnanti o guide e diciamo possessori di determinate anime che cercano la distorsione al servizio del sé.

INTERVISTATORE: E' possibile che un'entità sulla Terra sia così confusa da chiamare sia la Confederazione che il gruppo di Orione alternativamente, prima uno, poi l'altro, e quindi ancora il primo?

RA: Sono Ra. E' possibile per un canale non sintonizzato, come voi chiamereste quel servizio, ricevere comunicazioni positive e negative. Se l'entità che sta alla base di questa confusione è orientata al servizio per gli altri, l'entità inizierà a ricevere messaggi di distruzione. Se l'entità che sta alla base del complesso dell'essere è orientata al servizio del sé, i crociati, che in questo caso non trovano necessario mentire, inizieranno semplicemente a trasmettere la loro filosofia. Molti dei contatti tra la vostra gente sono stati confusi e auto-distruttivi perché i canali erano orientati al servizio degli altri ma, per il desiderio di conferme, erano aperti alle informazioni false dei crociati che quindi erano in grado di neutralizzare l'efficacia del canale.

INTERVISTATORE: Questi crociati sono perlopiù di quarta densità?

RA: Sono Ra. La maggioranza è di quarta densità. E' corretto.

INTERVISTATORE: Un'entità di quarta densità è per noi normalmente invisibile?

RA: Sono Ra. L'utilizzo del termine "normale" confonde il significato della domanda. Permettimi di riformarla per chiarezza. La quarta densità è, per scelta, non visibile alla terza densità. E' possibile però per la quarta densità essere visibile. Tuttavia, questa non è una scelta della quarta densità, dovuta dalla necessità di concentrazione su un complesso vibrazionale abbastanza difficile che è la terza densità che voi sperimentate.

INTERVISTATORE: In questo momento ci sono entità della Confederazione o del gruppo di Orione che vivono sulla Terra e che operano visibilmente?

RA: Sono Ra. Ora non ci sono entità, di nessuno dei due gruppi, che camminano tra di voi. Tuttavia, i crociati di Orione utilizzano due tipi di entità per compiere i loro ordini, diciamo così. Il primo tipo è il pensiero-forma; il secondo, un tipo di robot.

INTERVISTATORE: Puoi descrivere questo robot?

RA: Sono Ra. Il robot può apparire come qualunque altro essere. E' una costruzione.

INTERVISTATORE: Il robot è ciò che è normalmente chiamato "Men in Black"?

RA: Sono Ra. Questo non è corretto.

INTERVISTATORE: Chi sono i Men in Black?

RA: Sono Ra. I Men in Black sono un tipo di entità pensiero-forma, che hanno una sorta di essere nella loro costituzione. Hanno determinate caratteristiche fisiche. Tuttavia la loro reale natura vibrazionale è priva delle caratteristiche vibrazionali della terza densità e, quindi, sono in grado di materializzarsi e smaterializzarsi quando necessario.

INTERVISTATORE: Questi Men in Black vengono quindi utilizzati dai crociati di Orione?

RA: Sono Ra. Questo è corretto.

INTERVISTATORE: Hai parlato di Erranti. Chi sono? Da dove vengono?

RA: Sono Ra. Immagina, la sabbia delle vostre spiagge. Le fonti dell'infinito intelligente sono innumerevoli come i granelli della sabbia. Quando un complesso di memoria collettiva ha raggiunto la completa comprensione, può concludere che il suo desiderio è quello di servire gli altri e accorrere in aiuto di qualunque entità ne abbia necessità. Queste entità che voi potete chiamare i Fratelli e le Sorelle del Dolore si muovono verso questa chiamata di dolore. Provengono da qualsiasi luogo della creazione infinita e hanno in comune il desiderio di servire in questa distorsione.

INTERVISTATORE: Quanti ce ne sono sulla Terra, ora?

RA: Sono Ra. Il numero è approssimativo, a causa del forte influsso di coloro nati in questo periodo per il forte bisogno di illuminare la vibrazione planetaria e quindi aiutare il raccolto. Si avvicina ai sessantacinque milioni.

INTERVISTATORE: Sono soprattutto di quarta densità? O da quale densità provengono?

RA: Sono Ra. Sono molto pochi quelli di quarta densità. Il maggior numero di Erranti, come voi li chiamate, sono di sesta densità. Il desiderio di servire deve essere distorto verso una grande purezza di mente e ciò che chiamereste temerarietà o coraggio, a seconda del complesso di distorsione di giudizio. La sfida/pericolo dell'Errante è che dimenticherà la sua missione, facendosi coinvolgere karmicamente, e quindi venire spazzato nel mulinello in cui si è incarnato per evitare la distruzione.

INTERVISTATORE: Cosa dovrebbe fare una di queste entità per rimanere coinvolta karmicamente? Puoi dare un esempio?

RA: Sono Ra. A causa della differenza tra le distorsioni vibratorie della terza densità e quelle di una densità più elevata, gli Erranti hanno, di regola, una sorta di severo handicap, o difficoltà, o sensazione di alienazione. La più comune di queste difficoltà è l'alienazione, la reazione contro la vibrazione planetaria tramite disordini della personalità, come voi li chiamereste, e disturbi del corpo, che indicano la difficoltà ad adattarsi alle vibrazioni planetarie, come per esempio ciò che voi chiamate allergie.

INTERVISTATORE: Possiamo fare qualcosa perché questo strumento sia maggiormente a proprio agio?

RA: Sono Ra. Ti chiediamo di riallineare l'oggetto sui cui sono posti i simboli. Non è una distorsione significante per una sola seduta, ma scoprirete che questo oggetto è a 1,4° dal corretto allineamento, e di 0.5° dal corretto orientamento. Questa distorsione non deve persistere per un lungo periodo o il contatto verrà gradualmente disturbato.

Sono Ra. Vi lascio nell'amore e nella luce dell'Uno Infinito Creatore. Continuate a rallegrarvi nel potere e nella pace dell'Uno Creatore. Adonai.

* * * * * * * * * *

Originale in Inglese: http://www.llresearch.org/transcripts/issues/1981/1981_0128_2_book_1.htm

www.stazioneceleste.it

Vota:
The Ra Material - libro I - sessione 11
Sovracoscienza – Lo stato di Samadhi, estasi divin...

Related Posts

Commenti

 
Ancora nessun commento

Accedi