Lezione n°2: Circoli per insani di mente chiamati: Massoneria, Ordine degli Illuminati ecc.

Simpaticamente il comico Paolo Rossi diceva: "Era meglio morire da piccoli che vedere 'sto schifo da grandi"... e a dire la verità, non aveva poi tutti i torti!

Nella lezione n°1 abbiamo conosciuto la storiella della "ranocchia che non sapeva di essere cotta", scritta da un filosofo di nome Oliver Clarc, in cui ci spiega che quando un cambiamento avviene in modo sufficientemente lento, il cambiamento sfugge alla coscienza delle persone e nella maggior parte dei casi, non suscita nessuna vera reazione, nessuna vera opposizione e nessuna vera rivolta. Sappiamo che negli ultimi anni qualcosa è cambiato e ancora oggi, sta continuando a cambiare. Non sappiamo bene di cosa si tratti, non sappiamo come sia potuto accadere e non sappiamo bene a cosa ciò ci condurrà, ma sappiamo benissimo che iniziamo a vivere di merda. La crisi economica sale e il lavoro scende; il costo della vita sale e il potere d'acquisto della moneta scende; lo spread sale e la fiducia delle banche verso i Paesi scende; il debito pubblico sale e Wall Street e Piazza affari scende... sembra quasi di assistere a un grosso c**** che fa su e giù dentro il nostro piccolo c***.


Il mondo sta cambiando, c'è una palese crisi e scambio di identità... non si sa più chi sia il padrone e chi sia lo schiavo. Prima si diceva: "La sovranità appartiene al Popolo" e che eventuali politici, Capi di Stato e Presidenti di turno, erano solo dei rappresentati del Popolo che dovevano lavorare, sudare e spaccarsi la schiena come degli schiavi per acconsentire al nostro volere e tutelare i nostri diritti. Invece adesso mi pare tanto di capire, che noi dobbiamo lavorare anche fino a 70 anni per raggiungere l'età pensionabile... noi dobbiamo sudare anche sette tute blu senza contratto... noi dobbiamo spaccarci la schiena e sputare sangue anche a costo di morire sul posto di lavoro... noi dobbiamo stringere la cinta anche a costo di non riuscire nemmeno più a fare la spesa... e per cosa? Per fare si che questi porci politici, Capi di Stato e Presidenti vari, tutelino il loro volere e i loro diritti.

Mentre noi arriviamo al punto di suicidarci per porre drammaticamente fine ai nostri malcontenti... loro cosa fanno? Loro si aumentano il proprio stipendio... Loro si prendono ogni tipo di privilegio... loro maturano il diritto di andare in pensione dopo 3 anni... loro si mettono a dormire in parlamento... Loro si vedono allo stadio la partitina dell'Italia. Alla faccia dei sacrifici che tutti gli italiani deve attuare! E voi politici di merda, non siete italiani?
Ma non è finita qui, proprio perché noi abbiamo soldi da buttare e regalare... dulcis in fundo, i deputati hanno chiesto e ovviamente ottenuto dal Presidente della Camera Gianfranco Fini, una rettifica sulle regole sulle quote della "diaria". Per chi non sapesse cosa sia la diaria è:

"il rimborso mensile di 4.003,11€ per i deputati, per affrontare le spese di soggiorno a Roma. Tale somma però, viene ridotta di 206,58€ per ogni giorno di assenza del deputato da quelle sedute dell'Assemblea in cui si svolgono votazioni, che avvengono con il procedimento elettronico. È considerato presente il deputato che partecipa almeno al 30% delle votazioni effettuate nell'arco della giornata."

La modifica sulla diaria che i deputati hanno chiesto e ottenuto, riguarda proprio l'eliminazione della riduzione di 206,58€ nel caso in cui non dovessero presentarsi in parlamento i giorni delle sedute d'assemblea in cui si svolgono le votazioni; e dove il deputato per essere considerato presente, deve partecipare almeno al 30% delle votazioni nell'arco di quella giornata. In parola molto povere: adesso i deputati riceveranno per intero la diaria. Se poi a Roma ci vanno per andare a svolgere il proprio lavoro in parlamento o andare in giro a cazzaggiare per Via Condotti e piazza di Spagna, non importa un cazzo a nessuno... il loro rimborso spese per il soggiorno a Roma lo hanno comunque, e tutti integro!
Tanto per concludere in bellezza, ci sono persone come il direttore del "il Giornale" Alessandro Sallusti che parlando di stipendi e sicurezza lavorativa offerta dal posto statale, anziché prendersela con la classe politica (i politi sono comunque dipendenti statali in quanto percepiscono stipendio e pensione dai soldi pubblici e quindi dai soldi che noi versiamo con le tasse), se la prende con i piccoli dipende pubblici sostenendo:

"Non è che qualcuno ce là con i dipendenti pubblici... lo stato si regge sui dipendenti pubblici e in alcuni campi sono persone straordinarie. Il fatto e che hanno già un "privilegio" che in questi mesi e in questi anni "vale oro": che è la sicurezza del posto di lavoro. Ecco, questo privilegio ha un valore economico che dovrebbe calmierare anche i legittimi scatti, anche i legittimi aumenti di stipendi... proprio perché a differenza del lavoratore privato, loro hanno la certezza di non perdere il posto di lavoro e quindi di non perdere la pensione, e quindi di non perdere tutti gli ammortizzatori sociali che invece un lavoratore privato mette a rischio ogni giorno. E' questa l'ingiustizia prevalente!"
(questo è il link del video: http://youtu.be/VGoEs0GKue8)

Primo punto: Partendo dal presupposto che lo Stato non ha il dovere di darci un lavoro, nel senso che lo Stato, non ha l'obbligo di andare casa per casa a cercare disoccupati per offrigli un posto di lavoro (per ente pubblico o azienda privata che sia). Cercare e conquistarci un posto di lavoro è prima di tutto un nostro dovere, non dello Stato. Però, nel momento in cui un cittadino italiano trova autonomamente un'occupazione (in un ente pubblico o azienda privata che sia) lo Stato, secondo l'articolo 35 e 36 della Costituzione Italiana...


"Art. 35: La Repubblica tutela il lavoro in tutte le sue forme ed applicazioni. Cura la formazione e l'elevazione professionale dei lavoratori. Promuove e favorisce gli accordi e le organizzazioni internazionali intesi ad affermare e regolare i diritti del lavoro. Riconosce la libertà di emigrazione, salvo gli obblighi stabiliti dalla legge nell'interesse generale, e tutela il lavoro italiano all'estero."
"Art. 36: Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un'esistenza libera e dignitosa. La durata massima della giornata lavorativa è stabilita dalla legge. Il lavoratore ha diritto al riposo settimanale e a ferie annuali retribuite, e non può rinunziarvi."

...ha il dovere nei nostri confronti di tutelare il lavoro in tutte le sue forme, (come la sicurezza sul posto di lavoro, lo scatto di livello lavorativo, lo scatto di anzianità, i relativi aumenti economici, le nostre pensioni... seguendo sempre le norme del Contrattato Collettivo Nazionale Del Lavoro o C.C.N.L.) e noi abbiamo il diritto di pretenderlo. Tutelando il lavoro in tutte le sue forme, garantisce quanto meno, una retribuzione sufficiente ad assicurare al lavoratore e alla propria famiglia, un'esistenza libera e dignitosa. Quindi vorrei dire al signor direttore del "Il Giornale" Alessandro Sallusti, che sicurezza lavorativa, scatti lavorativi e pensione sono un nostro diritto e che come tale non ci può essere tolto. Non sono un privilegio che vale oro di cui possiamo serenamente farne a meno. Un privilegio è quando si concede ad un deputato di ricevere un rimborso spese, pur facendo dell'assenteismo.

• Punto secondo: Le parole eleganti di quest'essere, detto in parole monto spicciole, stanno praticamente a significare che non è giusto che i dipendenti pubblici stiano nella merda fino alle ginocchia e i dipendenti privati stiano nella merda fino al collo... "E' questa l'ingiustizia prevalente!" Sarebbe più opportuno che anche i dipendenti pubblici stiano nella merda fino al collo come i dipendenti privati.

Come al solito, pian piano assistiamo allo smembramento e all'annientamento dei nostri diritti. Anziché far salire i diritti dei dipendenti privati, fanno scendere i diritti dei dipendenti pubblici. Il solito gioco erotico del grosso c**** che fa su e giù dentro il nostro piccolo c***.

Comunque, tornando al vero oggetto della lezione n°2, cercheremo di capire quali sono queste associazioni per il recupero sociale di malati di mente che potrebbero essere i potenziali burattinai che ci stanno cucinando lentamente come la povera ranocchia. Gli eventuali protagonisti, sono stati già accennati nella Lezione n°1, e sono: la Massoneria, l'Ordine degli Illuminati, la Commissione Trilaterale e il Club Bilderberg. Questi almeno, sono i più importanti che vale la pena conoscere almeno un pochino. Molti di voi magari incominceranno a pensare:

"Dominik, ma non ci rompere i coglioni con queste stronzate... sono tutte leggende metropolitane. Vatti a fare un tuffo a mare che fa caldo e ti devi essere scottato la testa".

Ovviamente un pensiero del genere è consentito e lo accetto anche volentieri... per adesso! Ma mentre andremo avanti con le lezioni (tempo a disposizione permettendo), scopriremo che forse c'è qualcosa che gli esponenti politici di tutto il mondo, il giornali e il libri di storia non ci dicono, o ci dicono a loro convenienza. Magari inizierete a porvi qualche domanda e dubitare del sistema che ci circonda. Ed è proprio questo inizio di presa di coscienza che spero di scuotere in voi perché, come si sul dire: Non è il popolo che deve temere i governi, ma i governi che devono temere il popolo. Oggi quindi, vi butterò sinteticamente le basi su queste società occulte o congressi privati con la speranza che, anche solo per cultura generale, vi informiate e approfondite queste tematiche... in fin dei conti: Sapere, è Potere.

MASSONERIA

La "Massoneria" nasce intorno VII secolo d.C. ed è senza ombra di dubbio la madre e fonte di ispirazione di tutte le società segrete da cui hanno origine successivamente anche l'Ordine dei Rosa Croce, il Sincero Ordine d'Antichità, la Golden Dawn, ed infine la più celebre Ordine degli Illuminati di Baviera. Inizialmente fu istituita come corporazione di soli costruttori e muratori intenti a difendere i segreti del proprio modesto mestiere per garantirsi la sussistenza. Successivamente, nel corso della loro lunga storia millenaria, le porte vengono aperte anche a persone al di fuori del campo dell'edilizia e entrano a farne parte scrittori e filosofi; industriali e scienziati; soldati, patrioti e rivoluzionari; banchieri politici, Re e Capi di Stati. Fu in questo periodo che la Massoneria iniziò ad essere identificata come una società segreta avente come scopo ultimo, il controllo del mondo.

Secondo le fonti ufficiali è un ordine iniziatico che ha per scopo il "perfezionamento dell'umanità" seguendo i principi universali di Libertà, Uguaglianza e Fratellanza, o altri principi come amore fraterno, carità e verità. Ad oggi vanta migliaia di logge e più di 6 milioni di aderenti in tutto il mondo.
Si può accedere nella Massoneria sostanzialmente in un solo modo: tramite conoscenze... e non si può più uscire, in quanto i segreti devono rimanere blindati. Per essere accettato nella fratellanza è necessario che l'aspirante massone creda in un essere supremo e unico... non importa quale. Per adattarsi alle differenti fedi religiose quindi, i massoni chiamano questo essere supremo e unico: G.A.D.U. (Grande Architetto Dell'Universo).

L'organizzazione è ovviamente regolata da leggi interne che ogni singolo massone deve rispettare categoricamente, in caso contrario, esiste un tribunale con tanto di giudici che impartiscono pene a secondo della gravità dell'infrazione o del reato. Ha una struttura gerarchica piramidale e il venerabile Gran Maestro è scelto esclusivamente per merito, e non per anzianità, con elezione democratica. Ogni loggia comunque, ha a capo Gran Maestro, cioè colui che dà le direttive per le attività della loggia. Nella gerarchia piramidale della massoneria ci sono 3 gradi crescenti:

1. Apprendista
2. Compagno d'Arte
3. Maestro Massone

Successivamente ci sono i riti di perfezionamento come il Rito di York (con 10 gradi) e il Rito Scozzese (con 33 gradi) con i loro relativi riti e simboli. I più noti personaggi appartenenti alla massoneria, e ne cito solo alcuni perché la lista è davvero lunga, sono:
Giordano Bruno, Montesquieu, Voltaire, Giuseppe Garibaldi, Camillo Benso di Cavour, Giuseppe Mazzini, Winston Churchill, Gerald R. Ford, Thomas Jefferson, Abraham Lincoln, Gioacchino Murat, Napoleone III, Franklin Roosevelt, Vittorio Emanuele II, Geoge Washington, ecc... ecc... ecc... ecc... ecc.
(se volete scoprirne degli altri per cultura generale potete visitare direttamente il sito ufficiale della "Gran Loggia d'Italia": http://www.granloggia.it/GLDI/default.aspx/1255-personaggi_famosi.htm)

Questi sono tutti uomini di un passato lontano o abbastanza recente che nel corso degli anni e dei secoli, nel bene o nel male a seconda dei punti di vista, hanno contribuito a forgiare il mondo così come noi lo conosciamo. Sono personaggi che non fanno parte delle leggende metropolitane, ma sono personaggi che hanno scritto la storia che oggi studiamo nelle scuole e nelle università. Oggi invece, chi sono gli uomini che stanno forgiando il mondo per il nostro futuro o per quello dei nostri figli? Non è dato saperlo, per adesso la segretezza è d'obbligo, ma molto probabilmente lo scopriremo nei futuri libri di storia.
Comunque sia, è quanto meno opportuno iniziare a conoscere e comprendere almeno i simboli della massoneria più importanti e diffusi, in quanto ci aiuterà sicuramente a gettare un po' di luce sulle ambizioni e sui veri propositi. Osservate questi simboli attentamente, perché vedrete le loro tracce nei luoghi più impensabili.

 

La squadra e compasso sono indubbiamente il simbolo della massoneria più celebre. Al proprio interno, troviamo la lettare "G", l'inziale di G.A.D.U. (Grande Architetto Dell'Universo). Tuttavia, protrebbe anche esserci l'occhio onniveggente oppure nulla. Comunque sia esistono tante piccole varianti. 

 

 

L'occhio onniveggente è l'altro simbolo utilizzato molto frequentemente. Anche in questo caso esistono delle varianti. 

 

il triangolo di Salomone oppure il Delta. Al suo interno è anche possibile trovare la lettera "G", l'occhio onniveggente o due spade. esistono diverse varianti.

 

 Le colonne massoniche hanno all'apice il globo terrestre e il globo dell'universo.

 

 

 

 

ORDINE DEGLI ILLUMINATI

Adam Weishaupt nacque a Ingolstadt il 6 febbraio del 1748. Figlio di un rabbino ebreo ed ex prete gesuita fu incaricato, finanziato e aiutato da Mayer Amschel Rothschild del Casato dei Rothschild di origine anch'essi ebraica, a creare una nuova organizzazione occulta filo-massonica. Fu così che Adam Weishaupt a soli 28 anni, l'1 maggio 1776 fondò "l'Ordine degli Illuminati" di Baviera. Alan Weishaupt era una persona arrogante e megalomane, promotore dell'idea che solo pochi ebrei eletti avrebbero potuto e dovuto beneficiare di abbastanza illuminazione, per guidare e governare il mondo. Così, prendendo spunto dalle linee guida del "Protocolli dei Savi di Sion" scrisse ed elaborò "Il Nuovo Testamento di Satana" con lo scopo di costituire un "Nuovo Ordine Mondiale". Questo Nuovo Ordine Mondiale mirava a:

distruggere ogni forma di governo
• cancellare il diritto di eredità
• abolire la proprietà privata
• vietare le religioni
• estinguere tutti i principi morali
• annullare l'idea di famiglia
• impedimento dei rapporti sessuali

Alan Weishaupt era convinto che bisognava distruggere l'ordine esistente, anche se ciò avrebbe comportato lo scoppio di violente rivoluzioni e lo spargimento di fiumi di sangue in tutto il mondo, per poi creare il Nuovo Ordine Mondiale dal caos. La strategia per raggiungere tale scopo era basata su principi molto fini e spietati che andavano raggiunti con qualsiasi mezzo e nel segreto più assoluto. Alcune meschine strategie de fare erano:

1. Creare la divisione della popolazione in schieramenti opposti attraverso la politica, l'economia, gli aspetti sociali, la religione, l'etnia ecc. Se necessario armarli e provocare incidenti in modo che si combattano e si indeboliscano.
2. Corrompere con denaro e sesso, esponenti o politici che hanno una posizione di potere all'interno di uno Stato, per renderli ricattabili.
3. Scegliere il futuro Capo di Stato tra quelli che sono servili e sottomessi incondizionatamente.
4. Avere il controllo delle scuole per fare in modo che i giovani talenti di buona famiglia siano indirizzati ad una cultura internazionale e diventino inconsciamente agenti del complotto.
5. Assicurare che le decisioni più importanti in uno Stato siano coerenti nel lungo termine all'obiettivo di un Nuovo Ordine Mondiale.
6. Controllare la stampa, per poter manipolare le masse attraverso l'informazione.
7. Abituare le masse a vivere sulle apparenze e a soddisfare solo il loro piacere, perché in una società depravata gli uomini perdono la fede in Dio.

Secondo Alan Weishaupt, mettendo in pratica queste sue raccomandazioni, si doveva arrivare a creare un tale stato di degrado, di confusione e di malcontento, che le popolazioni avrebbero cercando un protettore o un benefattore al quale sottomettersi liberamente pur di porre fine al caos... creando una "Dittatura Benevola". Da qui il bisogno di costituire degli Organi Sovranazionali pronti a sfruttare questo stato di caos, fingendosi i salvatori della patria, per istituire un Unico Governo Mondiale.


Per compiere questo ambizioso e folle progetto, Alan Weishaupt doveva prima trovare abbastanza iniziati intellettuali e portatori di luce disposti a diventare membri dell'ordine, e dopo mascherare e occultare la propria società segreta per tutelare i suoi piani. Cosi, prima incorporò nell'Ordine degli Illuminati i membri di altre logge filo-massoniche come l'Ordine dei Rosa Croce e il Sincero Ordine dell'Antichità per estendere il numero dei suoi adepti, il suo dominio sul territorio e il potere della sua società occulta, e dopo si infiltrarono lentamente e segretamente nella Massoneria. Di fatto né usci fuori che, una società segreta si nascondeva dentro un'altra società segreta. Il 16 luglio del 1782, per creare un unione ufficiale tra L'ordine degli Illuminati e la Massoneria, Alan Weishaupt organizzò il congresso di "Wilhelmsbas".

Fu proprio in questa occasione che gli ebrei ebbero finalmente la possibilità di accedere nella potente Massoneria, cosa che fino ad allora gli era negato, e la Massoneria ne ricavò nuove risorse economiche dato che gli ebrei erano i principali banchieri d'Europa. Fu l'unione con L'ordine degli Illuminati a influenzare e cambiare il volto della Massoneria, al punto da identificarla come una società segreta volta a creare un Nuovo Ordine Mondiale. Non molto tempo dopo le famiglie di banchieri ebrei tra cui lo stesso Casato di Rothschild che aveva finanziato Alan Weishaupt alla nascita dell'Ordine degli illuminati, gli Oppenheimer, i Wertheimers, i Schusters, i Speyers e gli Sterns, entrarono a far parte delle logge massoniche e setta degli Illuminati. Nuove logge composte prevalentemente da ebrei vennero fondate a Francoforte, facendo della città il loro quartier generale mondiale. Dopo la morte di Alan Weishaupt, il piano viene ulteriormente completato da un suo seguace Americano, il massone "Albert Pike". Albert Pike in una lettera datata 22 gennaio 1870 indirizzata a "Giuseppe Mazzini" appartenete anch'egli alla Massoneria, elabora un documento per l'istituzione di un Nuovo Ordine Mondiale attraverso tre Guerre Mondiali. In questa lettera che attualmente è conservata presso la Biblioteca del British Museum di Londra insieme a molte altre, Albert Pike scrive che:

"La Prima Guerra Mondiale dovrà essere combattuta per consentire agli "illuminati" di abbattere il potere degli Zar in Russia e trasformare questo paese nella fortezza del comunismo ateo. Le divergenze suscitate dagli agenti degli "illuminati", tra Impero britannico e tedesco, furono usate per fomentare questa guerra. Dopo la fine della guerra, si doveva edificare il comunismo ed usarlo per distruggere altri Governi e indebolire le religioni.

La Seconda Guerra Mondiale doveva essere fomentata approfittando della differenza tra fascisti e sionisti politici. La guerra doveva essere combattuta in modo da distruggere il nazismo e aumentare il potere del sionismo politico per consentire lo stabilimento, in Palestina, dello Stato Sovrano d'Israele. Durante la Seconda Guerra Mondiale, si doveva costituire una Internazionale comunista altrettanto forte dell'intera Cristianità. A questo punto, doveva essere contenuta e tenuta sotto controllo fin quando richiesto per il cataclisma sociale finale.

La Terza Guerra Mondiale deve essere fomentata, approfittando delle divergenze suscitate dagli agenti degli "Illuminati" tra sionismo politico e dirigenti del mondo islamico. La guerra deve essere orientata in modo che l'Islam (mondo arabo e quello musulmano) e sionismo politico (incluso lo Stato d'Israele) si distruggano a vicenda, mentre nello stesso tempo, le nazioni rimanenti, una volta di più divise e contrapposte tra loro, saranno, in tal frangente, forzate a combattersi tra di loro fino al completo esaurimento fisico, mentale, spirituale ed economico"

In un'altra lettera di Alber Pike indirizzata a Giuseppe Mazzini, datata Lettera del 15 agosto 1871 e sempre conservata presso la Biblioteca del British Museum, Albert Pike scrive:

"Noi scateneremo i nichilisti e gli atei e provocheremo un cataclisma sociale formidabile che mostrerà chiaramente, in tutto il suo orrore, alle nazioni, l'effetto dell'ateismo assoluto, origine della barbarie e della sovversione sanguinaria. Allora, ovunque, i cittadini, obbligati a difendersi contro una minoranza mondiale di rivoluzionari,(...) riceveranno la vera luce attraverso la manifestazione universale della pura dottrina di Lucifero, rivelata finalmente alla vista del pubblico; manifestazione alla quale seguirà la distruzione della Cristianità e dell'ateismo conquistati e schiacciati allo stesso tempo!"

Il suo pensiero era che questo programma di guerre avrebbe generato nelle popolazione del mondo un tale bisogno di pace, che sarebbe diventato naturale arrivare alla costituzione di un Unico Governo Mondiale. Col passare degli anni il Quartiere Generale di questo complotto passa dalla Germania (Francoforte), alla Svizzera, poi all'Inghilterra (Londra) ed infine agli Stati Uniti d'America (New York). Quindi dalla fine del 1700 che le famiglie dell'ordine degli Illuminati come i Rothschild, generazione dopo generazione, influenzano la storia del mondo ancora oggi per raggiungere i propri traguardi. Ecco un elenco dei fatti principali che negli ultimi 3 secoli sono stati architettati, fomentati o finanziati dall'Ordine degli Illuminati:
la Rivoluzione Francese, le Guerre Napoleoniche, la nascita dell'ideologia Comunista, la I Guerra Mondiale, la Rivoluzione Bolscevica, la nascita dell'ideologia Nazista e la II Guerra Mondiale, la fondazione dell'ONU, la nascita dello Stato di Israele, la Guerra del Golfo, la nascita dell'Europa Unita...

La rete di potere degli Illuminati sono state costruite in quasi 300 anni. La loro strategia ha fatto leva su 2 capisaldi:

1. la forza del denaro: hanno costituito e controllano il Sistema Bancario Internazionale.
2. la disponibilità di persone fidate, ottenuta attraverso il controllo delle Società o Associazioni Segrete (logge massoniche).

A quanto sembra che anche Hollywood e la maggior parte delle Case Cinematografiche e Discografiche internazionali, fanno parte della rete dell'Ordine degli Illuminati utilizzando i loro prodotti come strumenti di indottrinamento e agiscono in modo "invisibile" sulla psiche tramite messaggi subliminali. Secondo molte indiscrezione l'Ordine degli Illuminati sarebbero devoti al culto di Satana e attraverso pratiche e riti occulti, manipolano e influenzano le masse. Anche questa società occulta ha dei simboli che ovviamente sono sono simili alla Massoneria.

  

Questo è sicuramente il più conosciuto... L'occhio onniveggente dentro il triangolo di salomone. E' situato al vertice della piramide della banconota da 1 dollaro americano. Spesso compare nei film Holliwodiani. 

 

la civetta di minerva. Altra immagine esattamente divulgata alla pari dell'occhio onniveggente, soltanto che in pochissimi lo sanno. è situata in alto a destra sulla banconota da 1 dollaro americano ed è piccolissima.

 

Come cultori del Dio Lucifero, questo è Baphomet. Lo si trova in spesso nei film Hollywoodiani  o nei messaggi subliminali.  

 

 

Questo è sempre Baphomet in un simbolo semplificato.  

 

 

Ovviamente ho dovuto fare un brevissimo riassunto di una parte della storia a noi occulta, ma anche per L'ordine degli Illuminati si fa riferimento a personaggi e periodi storici con tanto di documenti scritti e conservati, che poco hanno a che vedere con le leggende metropolitane. Vorrei citare le parole di un filoso tedesco del 1700 di nome Friedrich Hegel: La storia è la versione dei fatti di chi detiene il potere.

A questo punto: Siamo proprio sicuri che la storia che studiamo ai licei o alle università sia vera al 100%? Siamo proprio sicuri che Adolf Hitler si davvero morto? Siamo proprio sicuri che J.F. Kennedy sia stato assassinato solo da un semplice folle? Siamo proprio sicuri che l'uomo abbia messo veramente piede sulla luna? Siamo proprio sicuri che sia stato Osama Bin Laden il mandante degli attentati del'11 settembre 2001? Siamo proprio sicuri che L'America abbia dichiarato guerra in Iraq solo per rivendicare l'11 Settembre e portare la democrazia? Siamo proprio sicuri che l'incidente nucleare di Fukushima sia stato solo un tragico incidente dovuto a calamità naturali? Oppure stiamo assistendo da più di 200 anni alla lenta cottura della ranocchia tramite l'attuazione delle vecchie strategie di Alan Weishaupt? Scoprirlo non è difficile, per fortuna internet non è stato ancora censurato e basta andare su Google e YouTube e iniziare le ricerche o al massimo aspettate la mia prossima Lezione... Sapere, è Potere.

COMMISSIONE TRILATERALE

La "Commissione Trilaterale", è un gruppo non governativo, fondato il 23 giugno 1973 per iniziativa di David Rockefeller, presidente della Chase Manhattan Bank, e di altri dirigenti e notabili, tra cui Henry Kissinger (Discendenza ebraica) e Zbigniew Brzezinski. In questa poco conosciuta organizzazione, si ritrovano dirigenti di multinazionali, banchieri, uomini politici, esperti di politica internazionale e docenti universitari che avrebbe l'obiettivo di promuovere una cooperazione più stretta tra queste tre aree (di qui il nome).

Conta più di trecento privati cittadini provenienti dall'Europa, dal Giappone e dall'America Settentrionale. Il Nord-America è rappresentato da 120 membri, l'Europa pure da 120 membri (di questi 20 sono tedeschi, 18 italiani, francesi e britannici, 12 spagnoli, mentre i restanti Stati hanno tra 1 e 6 rappresentanti). L'area del Pacifico è rappresentata da 117 membri. La Commissione Trilaterale è stata criticata da organizzazioni politiche e di attivisti, con motivazioni simili a quelle usate per il Club Bilderberg. L'accusa è di esercitare una pressione politica concertata sui governi delle nazioni industrializzate, per portarle a sottomettersi alla loro strategia controllo globale e creare un sistema sovranazionale per gestire il potere senza alcuna legittimazione democratica. Le riunioni annuale si svolgono in varie città della triade e i temi vengono dibattuti a porte chiuse senza la partecipazione dei mass media.

CLUB BILDERBERG

Nel mondo delle finanze internazionali ci sono persone che guidano gli eventi ed altre che reagiscono di conseguenza a tali eventi. Mentre questi ultimi sono ben noti, maggiori in numero e apparentemente più potenti, il vero potere risiede nei primi. Nel centro del sistema finanziario globale c'è l'élite che oggi viene rappresentata dal "Club Bilderberg". Il nome Club Bilderberg prende origine del nome dell'hotel "Bilderberg" (Oosterbeek, Olanda) dove il 29 maggio 1954 fu svolto il primo meeting.

Il successo di questo incontro, spinse gli organizzatori a pianificare delle successive conferenze, e da allora si riunisce annualmente in Hotel o Resort di lusso in varie parti del mondo. E' un incontro annuale per inviti, non ufficiale. Nessuno può comprare la partecipazione. Non importa quanti soldi si possano possedere... se non sei invitato, non puoi partecipare al meeting. I partecipanti al Club Bilderberg sono circa 130, la maggior parte dei quali sono personalità influenti in campo economico, politico e bancario. Se andiamo ad indagare bene, ci rendiamo conto che fra queste 130 invitati sono presenti:

• i Presidenti di tutti i Paesi dell'Unione Europea.
• il Presidente degli Stati Uniti d'America.
• il Primo ministro del Canada.
• I cinquanta dirigenti e amministratori delegati delle "Corporation" più potenti del mondo.
• Tutti i rappresentati delle Case Reali europee.
• I banchieri più importanti della B.C.E., della Banca Mondiale e del Fondo Monetario Internazionale.
• Gli esponenti più influenti dei mass media.

Una cinquantina di questi sono degli "habituè" e frequentano il Club Bilderberg da anni come gli esponenti della Famiglia Rockfeller (David Rockfeller è il fondatore della Commissione Trilaterale) e della Famiglia Rothschild (discendenti diretti di Mayer Amschel Rothschild, finanziatore per la nascita dell'Ordine degli Illuminati nell'anno 1776). I nomi dei partecipanti sono resi noti attraverso la stampa, ma le discussioni durante il meeting non sono mai riportate all'esterno.

Il Club Bilderberg lo si potrebbe considerare come una sorta di agenzia di collocamento, in quanto sceglie nuove figure dal potenziale successo politico ed economico che potrebbero essere utili ai loro interessi nel futuro. Infatti, questa organizzazione è molto dinamica, cambia con il passare del tempo assorbendo e creando nuovi talenti ed escretando quelli in decomposizione. Moltissimi dei membri del Club Bilderberg sono solo di passaggio, ma il sistema in se stesso rimane senza mutare. E' un auto-perpetuazione del sistema. Alcune personalità Italiane hanno preso parte a questi summit internazionali almeno una volta ad oggi, dal 1982.

A questo punto mi viene da dirvi solo una cosa: un popolo di pecore, non potrà che avere un governo di lupi. Coscienza o cottura, bisogna scegliere!

Vota:
La Rivoluzione Interiore Individuale per il Cambia...
Meditazione

Related Posts

Commenti

 
Ancora nessun commento

Accedi