Danza del potere

di Mauro Scardavelli Se osserviamo staticamente l'esercizio del potere vedremo un persecutore che opprime una vittima; se, invece, lo osserviamo nei suoi aspetti dinamici avremo un quadro più veritiero della realtà: persecutore e perseguitato partecipano della stessa danza, accettando e facendo proprie le medesime regole. In questo modo anche chi è vittima, non appena gli si presenta l'occasione, applicherà queste regole con chi è più debole di ...
Vota:
Continua a leggere
2038 Hits
0 Commenti

Accedi