Tu non credi

William Blake nacque a Soho, un quartiere di Londra, nel 1757. All'età di otto anni vide un albero pieno di angeli che risplendevano dai rami come stelle. Pittore, incisore, poeta, stampatore, bibliomane avanti lettera, Blake restò visionario tutta la vita, morì cantando in un bugigattolo dello Strand londinese fatto di due piccole stanze nel 1827. La sua poesia si manifesta principalmente nei "Canti dell'Innocenza e dell'Esperienza" pubblicati n...
Vota:
Continua a leggere
2507 Hits
0 Commenti

Elogio dell'immortalità

Col passare degli anni ci accorgiamo come la realtà evolve pur restando sempre eguale a se stessa mentre gli uomini cercano di aspirare all'immortalità. Un tentativo inutile perché se cresciamo spiritualmente, fisicamente la natura ci tradisce e l'immortalità rimane un'illusione. Dovremmo riflettere sui giorni che ci scivolano addosso rimpiangendoli oppure essere contenti delle esperienze vissute? C'è una famosa poesia che mi accingo a commentare...
Vota:
Continua a leggere
2179 Hits
0 Commenti

Accedi