Tra realtà e fantasia: “Le città invisibili” di Italo Calvino

Romanzo assolutamente atipico di un genio letterario contemporaneo, Le città invisibili viene pubblicato nel novembre del 1972. È un'opera sui generis, all'incrocio di un racconto filosofico e fantastico-allegorico. E non è un caso l'anno di uscita. Il libro nasce durante la prima parte (1964-1970) del lungo soggiorno parigino di Italo Calvino, che in quegli anni assorbe le turbolenze del clima culturale francese, e in particolare di quegli scri...
Vota:
Recente commento in questo post
Ospite — Galleria
Buongiorno volevo segnalare che l'immagine utilizzata per l'articolo è Fillide olio su tela 60x90 dell'artista Cristina Madini
Lunedì, 03 Marzo 2014 2:02 PM
Continua a leggere
18310 Hits
1 Commento

Accedi