Donna e Uomo, due pianeti differenti, più o meno distanti, sicuramente da scoprire, entrambi con le proprie qualità e caratteristiche. Non c’è un migliore o un peggiore, solo diversi e sicuramente importanti entrambi nel momento in cui si uniscono in nome dell’Amore, quello Vero, incondizionato,non certo attraverso l’innamoramento che nasconde tanti inganni. Inganni? Sì, quelli della nostra parte inconscia che ci fa avvicinare ad una persona sulla scia di un istinto, primariamente di tipo sessuale, poi, però, sfumato questo periodo, ci fa trovare davanti ad una persona che non riconosciamo, che ci pare diversa da colui o colei che avevamo conosciuto all’inizio. Ma non è dell’innamoramento che voglio parlare, ma come dice il titolo, della sottilissima manipolazione femminile. 

Ora, si sa, da sempre, che la donna sa manipolare l’uomo molto bene. Certo che si sa! E questi casi, li abbiamo sotto gli occhi tutti, tutti i giorni, basta portarci attenzione. Ovvio che la manipolazione femminile si esprime preferibilmente attraverso la seduzione di tipo sessuale, ma quella è decisamente evidente. Esiste,invece, un certo tipo di manipolazione femminile più raffinata, che generalmente appartiene a donne che hanno un’intelligenza più sottile. Allora queste agiscono su quelle che io definisco “sfumature” del comportamento. Come per un dipinto: il pittore imprime subito una pennellata grossolana e poi semmai procede sfumandola, ma guardando il dipinto finito, ci si focalizza sul soggetto, mentre certe sfumature possono facilmente sfuggire. Oppure, si è così affascinati dal soggetto principale che non si coglie il dettaglio, sfugge alla prima attenzione, però…a livello inconscio la vibrazione di quel dettaglio “entra”, comunque e agisce su un piano molto sottile della coscienza.

Ecco come si comportano alcune donne: mostrano all’uomo il meglio del loro soggetto principale, in questo modo depistano la sua attenzione, affascinandolo incosciamente con sorrisi, paroline, azioni dolci; piccole azioni mai eccessive, altrimenti sarebbe facile identificare la manipolazione in atto. Tutte micro azioni, ben opportunamente calcolate che avvengono proprio lì, in quel momento spazio-tempo preciso e in modo assolutamente impeccabile. Ma ripeto, solo una donna dall’intelligenza raffinata può conoscere e usare questo tipo di manipolazione e, ovviamente, solo una donna altrettanto intelligente la può identificare, molto difficilmente un uomo riesce ad accorgersene! Esistono uomini molto intelligenti, sul piano sottile, che possono arrivare a percepire questo tipo di manipolazione, ma solo con molta attenzione e forse con grande sforzo, proprio perché proviene dalla natura femminile, che non gli appartiene. Qualcuno potrebbe replicare che se io riconosco così bene questa forma sottile di manipolazione è perché è presente in me. Certo che sì! Ma come si dice di qualcosa che non ci piace? Se lo conosco lo evito…esattamente così, io decido di NON essere quella cosa lì, visto e considerato che la donna, con la “D” maiuscola, è colma di tante preziose qualità, di cui io sono perfettamente consapevole!

La manipolazione, in tutti i casi, agisce sempre a danno della persona che ne è vittima e per quanto la vedo io, è sottilmente legata alla rabbia, alla vigliaccheria e alla vendetta. Non trovo nessuna giustificazione per chi manipola, basterebbe Essere nell’Amore e imparare a chiedere, ma poi il/la manipolatore/trice in questione, non potrebbe sguazzare nel proprio ego, soddisfatto del proprio potere nascosto e anche, ahimè, del piacere che ne trae a fare “male” all’altro. Così mi vien voglia di dire a tutte le donne: giocate con il vostro partner, sappiate creare un bel gioco di coppia, dove siete complici della reciproca seduzione. E’ fondamentale amarsi portandosi nella parte più pura del proprio cuore e se dall’altra parte non ricevete altrettanto Amore…beh, forse quella non è la cosiddetta persona giusta! Allo stesso tempo dico agli uomini che per loro natura, davanti ad una femmina perdono il senso dell’orientamento (per non dire altro)…imparate ad amare La Donna e NON solo La Femmina!

Ad entrambi,uomo e donna, consiglio e auguro di riuscire a parlare con sincerità al proprio partner, ascoltarlo con amore e comprensione, giocare, ridere, cercare di comprendersi al meglio. Così si cresce insieme e solo così si può migliorare insieme. Non permettete a nessuna femmina di leggeri costumi e/o a nessun maschio di meschini valori, di interferire nella vostra coppia. Se state attraversando un momento di debolezza o di stanchezza rivolgetevi al vostro partner…basta solo abbracciarsi, il resto lo fa l’energia intelligente dell’Amore! Quando si incontra la cosiddetta “persona giusta”, vale davvero la pena di dare il meglio di sé all’interno della coppia, perché l’Amore che si origina, è quello dello Spirito ed è ciò che di meglio può accadere all’individuo, in questa condizione umana.

In ultimo, consiglio a tutte le donne di frequentare Il Principio femminile di Paolo Oddenino, che personalmente mi ha dato tanto e decisamente mi ha resa più consapevole delle straordinarie qualità femminili. Ma anche agli uomini farebbe molto bene frequentare Il Principio Maschile, perché a detta di coloro che lo hanno frequentato, apre le menti del maschio ponendolo di fronte all’uomo, lo conduce verso una visione più ampia della propria natura e della propria relazione con il femminile. Per maggiori informazioni su questi corsi, scrivi a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Un augurio di tanto Amore a tutti.

Sonia Bottacin

(Sonia Bottacin è la persona al momento individuata da Paolo Oddennino Paris come colei che in futuro si farà carico del ruolo di Operal Rosso).

http://www.crescitapersonale.com/

Pubblicato da Simona in Crescita Personale il 21 Apr 2014 | Modificato: 21 Apr 2014
tipologia: articolo mostra tutti i contenuti di tipo articolo, visite: 5517, commenti: 0, preferiti: 0, lo seguono: 2
94% di 1 voti

Accedi