La malattia è segno certo che l'organismo non si trova nel suo stato ottimale. Puoi curarlo con l'alopatia, l'omeopatia, l'isopatia, ecc. Il trattamento con l'aloe fa parte della fitoterapia, metodo ormai conosciuto da millenni in tutto il mondo. In natura c'è sicuramente la cura adatta per qualsiasi tipo di malattia. Basta cercarla ...

 

 

 

L'utilizzazione terapeutica dell'Aloe Vera 
può diventare il più importante progresso medico 
avvenuto in tutta la storia dell'umanità.

Dr. Reginald McDaniel

 STORIA

Dai Sumeri agli Egiziani, dai Cinesi agli Indiani, dai Greci ai Romani, da migliaia di anni non c’è popolo che non abbia celebrato le virtù salutari, medicamentose, curative e terapeutiche dell’Aloe. L’incendio dell’antica Babilonia, l’attuale Bagdad, ha cancellato la città ma non i manoscritti dell’epoca perché realizzati su tavolette di argilla che, ben cotte, si sono potute conservare integre fino a noi. La scrittura cuneiforme su queste terrecotte è stata decifrata e tra i tanti documenti, che ci rivelano la civiltà dell’epoca, ce ne sono alcuni con dettagliate ricette di Aloe per numerosi disturbi e patologie interne ed esterne. Anche il Papiro egizio Ebers risalente al 1550 avanti Cristo descrive l’utilizzo dell’Aloe per uso medico e cosmetico. E’ noto, infatti, che le regine d’Egitto Nefertiti e Cleopatra mantenevano la pelle del viso e del corpo fresca e giovane con l’Aloe. Gli Ebrei, fuggiti dall’Egitto, portarono con sé in Palestina i segreti dell’uso dell’Aloe tanto che il re Salomone ne diventò un grande estimatore delle sue proprietà aromatiche e terapeutiche. E’ citata in più punti persino nella Bibbia. I Templari si tenevano in buona salute bevendo l’ ”Elisir di Gerusalemme”, una miscela di vino di palma, polpa di Aloe e di canapa, convinti che garantisse anche una straordinaria longevità. Si narra che Alessandro Magno conquistò l’isola di Socotra perché ricca di queste piante che portava in vasi su carri nelle sue spedizioni militari per curare le ferite dei soldati. La pianta si diffuse anche in estremo oriente, in India, in Tibet, in Malesia ed in Cina dove i dottori cinesi la chiamarono “Rimedio Armonioso”, in India gli Indù “Guaritrice silenziosa”, in Russia “Elisir di Longevità”, gli indiani d’America Seminole “Fontana della Giovinezza” invano cercata dall’esploratore Ponce de Leon. Ancora oggi i Beduini ed i Tuareg del deserto chiamano questa pianta “Giglio del Deserto”. Bisogna però arrivare all’”Erbario Greco” di Dioscoride (41-68 d.C.) per trovare un vero trattato erboristico che sicuramente riprende ciò che fino ad allora si tramandava a voce di generazione in generazione. Dioscoride, al seguito dell’esercito romano, ci fa scoprire che l’Aloe non solo veniva utilizzata come cicatrizzante per le ferite, le scottature, le emorragie, le contusioni, ma anche per l’acne ed i foruncoli, le emorroidi, per le irritazioni del prepuzio e per ammorbidire la pelle secca, per alleviare il prurito e per le ulcere ai genitali, per irritazioni delle tonsille, della gola e delle gengive. Più o meno contemporaneo di Dioscoride troviamo anche Plinio il Vecchio (23-79 d.C.) che riprende ed amplia quanto affermava il famoso medico greco. Scopriamo così che l’Aloe veniva utilizzata per molti disturbi e persino per ridurre la traspirazione, forse il primo deodorante della storia. Veniva miscelata con olii vari ed altre sostanze perché non si credeva cha da sola potesse essere così potente. Nel medioevo e nel rinascimento la ritroviamo negli scritti dei Monaci, che gli aggiunsero il suffisso Vera, Aloe Vera, per distinguerla dalle numerose specie, e poi dei Gesuiti e dei Benedettini che portarono l’Aloe, insieme ad altre piante officinali, nel nuovo mondo al seguito degli spagnoli e dei portoghesi. Proprio alle Barbados la pianta trovò un terreno ed un clima ideali a tal punto che il botanico Miller la volle chiamare Aloe Vera Barbadensis Miller. Quest’ultima rimane ancor oggi la più utilizzata nel mondo perché è quella che ha le maggiori proprietà riconosciute. Ancora citata da Marco Polo nel suo lungo viaggio in Cina e da Cristoforo Colombo che ci racconta del suo utilizzo nelle isole caraibiche per le vesciche e le punture d’insetti. Venendo a tempi più recenti l’Aloe è citata anche dal Mahatma Gandhi nei suoi digiuni, e diventa oggetto di studi scientifici che, analizzando le sostanze che la compongono, vanno a confermare scientificamente le sue straordinarie proprietà. Grazie agli studi di numerosi scienziati del secolo scorso, che sarebbe lungo elencare col rischio di dimenticarne qualcuno, possiamo però esaminare le loro pubblicazioni scientifiche. Queste pubblicazioni ci confermano che certamente è il vegetale più ricco di sostanze benefiche per l’organismo, ben 160 catalogate, che, anche se talvolta presenti in tracce, lavorano comunque in una straordinaria sinergia naturale. Ricca di minerali, vitamine, enzimi, aminoacidi e mono-polisaccaridi. Queste sostanze, analizzate singolarmente e sinergicamente, ci inducono ad affermare, per bocca di questi scienziati, che l’Aloe è uno dei più potenti agenti disintossicanti, uno dei più efficaci stimolanti del sistema immunitario, un forte agente antinfiammatorio, un analgesico, antibiotico, antisettico, antibatterico, anestetico, purgativo, uno stimolante della crescita, un acceleratore di recupero dei tessuti, un germicida, fungicida, tranquillante, una ricca fonte di sostanze nutrienti ed un valido aiuto per la digestione. Venendo a tempi recentissimi possiamo ricordare quanto ha detto il Prof. Garattini, dell’Istituto Negri di Milano. in una trasmissione televisiva che l’Aloe, in tutto il tratto intestinale fa miracoli. Infine, è bene sapere che anche semplicemente come pianta ornamentale in casa assorbe anidride carbonica e libera ossigeno.


Mahatma Gandhi: Mi chiedete quali siano le forze che mi hanno tenuto in vita durante i miei prolungati digiuni. Ebbene, esse sono la mia incrollabile fede in Dio, il mio stile di vita semplice e frugale e l'Aloe. 

 

Il succo dell'aloe è la più potente sintesi di antibiotico, astringente, agente coagulante, inibitore del dolore e stimolante della crescita dei tessuti che si conosca in natura. 

Dr. Max Skousen 
direttore dell'Istituto di Investigazioni sull'Aloe, in California, USA


Breve elenco delle proprietà benefiche e curative dell'aloe: 

Le proprietà curative principali sono quella anti-infiammatoria, quella digestiva, quella anti-invecchiamento, quelle rilassanti e quelle benefiche a livello epatico. Una vera e propria azione a 360 gradi. L'aloe è un toccasana nei casi di cattiva digestione e di intestino pigro: i mucopolisaccaridi, che l'aloe possiede in abbondanza, aiutano e stimolano l'intestino favorendo la digestione. Ideale, in questo senso, assumere succo di aloe quotidianamente. L'aloe riesce ad eliminare tossine ed agenti dannosi come nessun'altra sostanza: assumere una dose costante di aloe sotto forma di gel o di succo aiuta l'organismo ad eliminare tossine ed agenti dannosi che provocano stanchezza e stati di malessere vario. Importante l'apporto vitaminico dell'aloe: un'assunzione quotidiana di aloe gel introduce nel tuo corpo vitamine A B B2, oltre a numerosi enzimi e ed aminoacidi. Questi ultimi sono fondamentali nei processi di sintesi proteica, ovvero per tutti i processi vitali. L'aloe, insomma, aiuta a vivere! Si tratta di una pianta dei poteri curativi-salutari unici al mondo. L'aloe agisce anche come riparatore e cicatrizzante: ha, infatti, proprietà lenitive tali da alleviare dolori e risolvere problemi di piccole scottature od abrasioni cutanee. Aloe ripara la pelle, quindi, grazie ai processi che avvengono all'interno delle sue cellule: miracolosa. Utile anche in caso di infortuni sportivi: le sue proprietà antidolorifiche ad antinfiammatorie leniscono dolori muscolari ed articolari. 

Come si può vedere, l'aloe agisce ad ogni livello, da quello di apporto vitaminico-minerale a quello anti-infiammatorio: da non dimenticare la sua applicazione nel campo dell'igiene orale e dentale. L'aloe elimina il tartato ed i batteri che si annidano nella cavità orale.

I benefici dell'aloe vera sono numerossimi: non a caso soni milioni le persone in tutto il mondo che ricorrono all'aloe per alleviare e guarire disturbi e patologie di tantissimi tipi. Uno dei risultati più evidenti di questa pianta miracolosa riguarda l'apparato digerente: le proprietà dell'aloe permettono di sconfiggere l'acidità di stomaco (fastidio molto diffuso) ma anche coliti, cistiti, indigestioni, digesione lenta ed altri disturbi del canale digerente. L'aloe è miracolosa per la pelle: oltre ad una straordinaria forza cicatrizzante, allevia rossori e eczemi allergici e da stress. Addirittura viene usata per tenere a bada patologie rilevanti e dolorose quali la psioriasi cutanea: assumere aloe in gel nel punto colpito da psioriasi aiuta a rinforzare le difese immunutarie.

Applicare aloe significa dire addio a pelle secca, calli, duroni, pelle squamata, macchie e pelle a buccia d'arancia. 

L'aloe è anche un antidolorifico: combatte dolori ossei, tendinei, articolari, atrosici e artritici: le sue proprietà antinfiammatorie permettono di ottenere sollievo in pochi minuti. L'aloe può essere usata anche da chi pratica sport per combattere e alleviare dolori per strappi, contratture e stiramenti. L'assunzione di aleo, per di più, sostituisce integratori e aminoacidi: i suoi 75 ingredienti, tra cui 20 aminoacidi, sono benefici e curativi per il corpo umano. L'aloe si può assumere in diverse forme, a seconda delle finalità e delle tue preferenze: compresse, pastiglie, crema gel da spalmare, succo di aloe vera, crema viso aloe vera, ma anche saponi, shampoo, balsamo, lozioni pelle, dentifrici e tisane all'aloe vera. 

La Glucosammina è uno zucchero precursore della sintesi di proteine e lipidi. Il guscio dei crostacei, ad esempio, è ricco di questa sostanza. A livello medico, la glucosammina viene usata nella cura dell'osteoartrite. L'Aloe vera è uno dei vegetali che contiene la maggior quantità di glucosammina: dunque usare quotidianamente e razionalmente prodotti e composti a base di Aloe vera aiuta a prevenire e combattere disturbi osteoartritici.

Aloe Barbadensis Miller 

ricca di vitamine, minerali, aminoacidi ed enzimi

è conosciuta comunemente come Aloe Vera.


Vitamine:
A, B1, B2, B6, B12, Acido Folico, Niacina, Colina, C, E.

Mono e Polisaccaridi: La lunga catena e l'alta concentrazione dei polisaccaridi contenute nell'Aloe sono uno dei componenti che maggiormente contribuiscono alle proprietà "magiche" di questa pianta. Cellulosa, glucosio, mannosio, aldonentosio, acidouronico, lipasi, alinasi, L-ramnosio.

Acemannano: molto utile al sistema immunitario Amminoacidi: Sono i mattoni fondamentali per la costruzione delle proteine ed influiscono sulle funzioni celebrali tra cui anche le emozioni. Essenziali (non prodotti dal nostro corpo). non essenziali (che il corpo produce da sé) Sette degli otto amminoacidi essenziali sono presenti nell'Aloe: isoleucina, leucina, lisina, metionina, fenilalanina, treonina e valina. Come anche undici dei quattordici amminoacidi non essenziali: Acido aspartico, acido clutammico, alanina, arginina, 1/2 cistina, glicina, istidina, idrossiprolina, prolina, serina e tirosina.

Enzimi: Fosfatasi, fosfatasi alcalina, amilasi, nucleotidasi

Brandichinasi: stimola il sistema immunitario ed è analgesico ed antinfiammatorio.

Catalasi: previene l'accumulo di acqua nell'organismo.

Cellulasi:aiuta la digestione della cellulosa.

Lipasi: aiuta la digestione.

Creatinfosfochinasi: enzima muscolare

 

FOREVER LIVING PRODUCTS

Elenco dei marchi internazionali di garanzia ricevuti per i prodotti dell'Azienda Forever Living Products. Per capire a fondo l'importanza di ottenere questi certificati di garanzia e per ulteriori info andate sui siti di pertinenza:

Per il marchio islamico halal:

http://www.halalitaly.com/ 

Per il marchio ebraico kosher:

www.italykosherunion.it

Per il marchio del consiglio internazionale dell'aloe: 

www.iasc.org

Per il marchio della società islamica della california:

http://islamicsocietyofcal.org/
 

Aloe per fisioterapisti
Aloe per massaggiatori
Aloe per estetiste
Aloe per truccatori
Aloe per odontoiatri
Aloe per naturopati

PER ACQUISTARE eccezionali prodotti 
http://www.idffy.it/laurabartorelli/

 

 

Caricamento video ...

Pubblicato da laura bartorelli in Curarsi e Curare il 13 Mar 2014 | Modificato: 13 Mar 2014
tipologia: articolo mostra tutti i contenuti di tipo articolo, visite: 1377, commenti: 0, preferiti: 1, lo seguono: 1
0% di 0 voti

Accedi