La mia selvaggia Orchidea ha allungato le sue radici e i suoi petali. Qualsiasi cosa possa Fare, ma ancora di più qualsiasi cosa posso Essere.
Io sono la mia Luce e il mio Scettro. Io sono la Direzione. Libero da ogni giudizio e presunzione, dal timore dell’apparire e dalle ombre del fallimento, libero di giocare e vivere nella meravigliosa danza delle cose.
Eccomi nato con null’altro se non il mio sogno, e mani occhi orecchi naso ossa nervi muscoli polmoni stomaco cuore gambe braccia sesso cervello nervi… per dare a Lui la forma su questa Terra.
Niccolò Angeli
29.05.2012 - tratto da "cadere verso l'alto"

Pubblicato da nican in Spiritualità il 30 Mar 2014
visite: 934, commenti: 0, preferiti: 0, lo seguono: 1
95% di 1 voti

Accedi