chiamo Aldilà tutto quel che si trova al di là di ciò che sappiamo di sapere, di ciò che pensiamo di pensare, di ciò che crediamo di percepire. L'Aldiquà, viceversa, è quel che nei Vangeli è chiamato, in greco kosmos toutos, "questo sistema di cose" (nelle versioni consuete viene tradotto "questo mondo") e cioè il complesso ordinato e coerente di ciò che la stragrande maggioranza degli uomini ritengono vero e reale - non perchè sia vero e reale, ma solo perchè hanno imparato e si sono rassegnati a credere che lo sia. Così inteso, l'Aldilà non coincide affatto con quel che i più indicano con questo termine, cioè con il regno dei morti. E non va cercato né altrove e neppure lontano, ma è come quel "Regno dei cieli" che secondo i Vangeli si trova dentro di noi e ovunque intorno a noi. Anche il confine tra Aldiquà e Aldilà è soltanto in noi stessi, e precisamente nella nostra capacità di accorgersi di esso - e di quante cose vi siano in noi e intorno a noi, che siamo abituati ad ignorare
Igor Sibaldi
tratto da "Vocabolario"

Pubblicato da nican in Spiritualità il 13 Apr 2014
visite: 634, commenti: 0, preferiti: 0, lo seguono: 1
95% di 1 voti

Raccomandati per te:

Accedi