Quante volte ci si è sentiti dire :”Sii te stesso”?
Ma cosa ci volevano dire esattamente?
Forse che il nostro atteggiamento differiva dal solito?
Oppure che le nostre parole non erano “farina del nostro sacco”? 
O ancora che le emozioni prendendo il sopravvento ci impedivano di essere razionali e autentici?
Essere se stessi è la cosa migliore che possiamo fare.
Sembra facile, ma per le mie esperienze non lo è affatto. 
Ho conosciuto persone che, senza “interpretare” appositamente un personaggio non erano se stessi nemmeno in condizioni di estrema semplicità. Riuscivano ad ingannare prima di tutto loro stesi e poi, con fatica cercavano di ingannare il prossimo.
Non mi riferisco ai “venditori” che di professione interpretano un personaggio, ma ad individui che nel quotidiano non riuscivano ad esprimere coerentemente i loro pensieri, le loro emozioni alterando in questo modo il comportamento.
L’Iniziato ha un “compito” che lo porta a conoscere chi è.
NON cosa è, ma proprio chi è. 
Ma solo loro e nemmeno tutti.
Per essere se stessi occorre solo un po’ di attenzione a cosa si prova, quali sono i reali bisogni, saperli esprimere, comprendere quelli degli altri senza giudicarli, avere la capacità di osservazione senza ossessione.
Molte persone confondono l’essere se stessi con un atteggiamento duro, distaccato, per nulla affabile.
Immagina un bambino, è sempre se stesso. Per lo meno sino ai…tre anni.
Poi si adegua al mondo degli adulti e perde la capacità di essere chi è, quindi di essere se stesso.
Ora immagina di essere il tuo bambino interiore, come si comporterebbe in situazioni diverse dal solito?
Prova a seguire quel “sentire” e scoprirai che ti sarà molto più facile esser te stesso.
Il bambino interiore non è mai sparito, è solo adombrato dalla presunta maturità.
Non nego che essere maturi sia dannoso, al contrario, proprio perché ti permette di tornare ad essere te stesso, anche quando la collera, o emozioni sgradevoli ti attaccano.
Ma come sappiamo al bambino interiore la collera dura poco, interviene un quid di intelligenza che da adulti sembra svanita nel nulla.
Provarci è un’esperienza entusiasmante.
Inizia subito e poi…se vuoi, scrivimi.
Ciao
Paolo Oddenino Paris


Pubblicato da Simona in Crescita Personale il 04 Lug 2014 | Modificato: 04 Lug 2014
tipologia: articolo mostra tutti i contenuti di tipo articolo, visite: 714, commenti: 0, preferiti: 0, lo seguono: 2
96% di 1 voti

Accedi