Buongiorno anime belle 
oggi vorrei parlarvi del linguaggio che spesso usiamo e come questo influisca in modo positivo o negativo sul nostro inconscio.
Prima di tutto è importante comprendere che il nostro inconscio non sa il significato della parola “non”. Per dare ordini al nostro inconscio è quindi importante non usare mai tale parola. Per esempio, se affermate ” Non voglio essere licenziato”, il vostro inconscio non comprende il messaggio. Sarà invece utile pronunciare ” Voglio no essere licenziato”.
Inoltre, l’inconscio, non capisce frasi troppo complesse, per esempio, se dite : ” vorrei capire un’azienda che inserisca al meglio nel tessuto odio-economico extraurbano” per il tuo inconscio questo è incomprensibile. sarà invece utile dire semplicemente “voglio aprire una mia azienda”.
L’inconscio non comprende le metafore. Se dite ” voglio togliermi questo peso dallo stomaco”, il vostro inconscio lo interpreterà come se voi aveste un sasso o altro nello stomaco da togliere. Se dite, invece, ” Voglio risolvere questo problema” il vostro inconscio si metterà all’opera nel modo corretto.
Per quanto riguarda i desideri che volete si avverino, è utile ricordare che l’inconscio comprende solo il presente. Per citare l’esempio già espresso ” Voglio aprire la mia azienda” state dicendo al vostro inconscio che questa ancora non ‘è e quindi continuerete a materializzare tale assenza : se pronunciate invece la seguente frase” Ho spero la mia attività, mi fa guadagnare molti soldi e ringrazio Dio per questo” la materializzerete.
Usate bene il linguaggio e l vostro inconscio vi comprenderà.

http://www.camminospirituale.com.com

Pubblicato da elisasilvia in Crescita Personale il 09 Mar 2016 | Modificato: 09 Mar 2016
tipologia: articolo mostra tutti i contenuti di tipo articolo, visite: 545, commenti: 0, preferiti: 0, lo seguono: 2
0% di 0 voti

Accedi