COM_JFBCONNECT_LOGIN_POPUP
alkemica.net
Loading

Masanobu Fukuoka
Non abbattere la quercia perché è Dio... Invece di essere gente che taglia il faggio, lasciateci essere uomini umili che proteggono l'albero. Lasciateci essere un popolo benedetto. Se questa spiaggia è Dio - invece di distruggere la sabbia bianca e i pini verdi, ed essere sgraditi a Dio, lasciateci giocare coi bambini sulla spiaggia di Dio. Adesso che sappiamo che il sangue della balena é il sangue di Dio, smettiamo di ammazzarla, restituiamola ai mari azzurri come divinità guardiana del mondo. Invece di diventare agenti del demonio, assassinando la Terra, lasciate che ciascuno desideri diventare un angelo che aiuta Dio. Lasciateci restituire la terra di nuovo nella mano di Dio. Su questa terra i fiori sbocciano, le farfalle danzano, gli uccelli cantano. Non c'è altro paradiso che questo. Cosa può sperare l'umanità al di là di questo? La rinascita dell'uomo e di Dio comincia quando parliamo con l'erba e gli alberi lungo la via. Il resto dobbiamo lasciarlo nella mano di Dio.  -  Masanobu Fukuoka

Parole che vibrano nella mia anima come verità, in cui la mia anima si rispecchia.....credo che sia altrettanto per molti che percorrono un sentiero di ricerca spirituale...

Citazione inserita da Gabbianella sarda, nni fa. 1 commenti.
Etichette: 
Condividi | |
Commenti

Mi pare di non poter modificare la citazione per rimediare alla dimenticanza di non aver citato la fonte.
Ho tratto la lirica dal libro "La Rivoluzione di Dio, della Natura e Dell'Uomo" - 2008 Masanobu Fukuoka.

Gabbianella sarda
nni fa