COM_JFBCONNECT_LOGIN_POPUP
alkemica.net
Loading

Upanishad
Quando un uomo va a dormire, egli prende con sé il tessuto di questo mondo che tutto contiene, lui stesso lo distrugge, lui stesso lo costruisce, e sogna attraverso la propria chiarezza la propria luce. Allora, questa persona è illuminata. Là non vi sono né carri, né buoi, né strade. Ma egli estrae da lui stesso carri, buoi e strade. Là non vi sono né gioie, né piaceri, né delizie. Là non vi sono né cisterne, né vasche di fior di loto, né correnti. Ma egli estrae da lui stesso cisterne, vasche di fior di loto, correnti. Poiché egli è il creatore.  -  Upanishad

.

Citazione inserita da laura bartorelli, nni fa. 0 commenti.
Etichette: 
Condividi | |
Commenti
Nessuno ha ancora commentato questa citazione.