COM_JFBCONNECT_LOGIN_POPUP
alkemica.net
Loading

Giuseppe Vinci
Il lavoro di rettifica nell’intimo di se stessi, serve a rinvenire la luminosa pietra occultata, a liberare lo spirito dell’uomo. Nella notte della coscienza, nel silenzio della materia, lentamente, a fatica, lo spirito di verità si avvia verso la luce, fuori dalle viscere della montagna. Ogni affermazione dell’ego è una deroga al lavoro che si va compiendo, è lo stigma del tiranno che, attraverso l’ignoranza, genera la viltà, il pregiudizio, il fanatismo. Questi, a loro volta, rendono schiava la coscienza, relegandola nelle profonde prigioni dell’io-ego proiettivo, illusorio, transitorio, impermanente.  -  Giuseppe Vinci

http://trameindivenire.blogspot.it/2010/09/lantro-della-coscienza.html

Citazione inserita da laura bartorelli, nni fa. 0 commenti.
Condividi | |
Commenti
Nessuno ha ancora commentato questa citazione.